Statistiche
CRONACAPRIMO PIANO

Ischia, numeri da record: nel weekend 32.500 arrivi

Nei tre scali portuali la movimentazione complessiva è stata di circa 75mila passeggeri. Nuovi controlli della Capitaneria sul diportismo nell’Area marina protetta

L’ultimo fine settimana di agosto segna tradizionalmente l’inizio del cosiddetto contro-esodo estivo. Le vacanze per molti ospiti sono giunte al termine, a agli scali dei porti di Ischia e Casamicciola si addensano le file di vetture e di villeggianti in attesa dell’imbarco, mentre i vigili urbani tentano di governare il deflusso ed evitare problemi di circolazione sulle banchine portuali. Un’estate che per l’isola d’Ischia, ha fatto registrare nuovi numeri da primato per l’industria turistica locale.

Del resto, la scorsa primavera furono in molti gli addetti ai lavori a prevedere un andamento decisamente positivo per la stagione che andava a iniziare. La stagione è poi “decollata” anche grazie al grande numero di turisti europei e nordamericani che, anche ad agosto, ha scelto la nostra isola. Tuttavia, nonostante la grande quantità di partenti, in questo periodo si assiste anche al “cambio” tra i turisti agostani e quelli che preferiscono il mese di settembre per soggiornare sull’isola. Dunque, nonostante il controesodo in corso nelle ultime ore, i dati ufficiali forniti dalla Capitaneria di Porto di Ischia agli ordini del comandante Antonio Cipresso testimoniano che, a fronte del massiccio flusso di passeggeri in partenza per il ritorno a casa, il weekend ha visto comunque un’altissima affluenza di nuovi visitatori. Lo scorso fine settimana infatti è stato caratterizzato da rilevantissimi flussi turistici: nelle giornate da venerdì a domenica sono transitati nei porti di Ischia, Casamicciola e Forio circa 75.000 passeggeri, ci cui ben 32.500 in arrivo e 42.500 in partenza, e un totale di circa 6500 veicoli. Numeri superiori persino all’ultimo lustro pre-covid.

Segno che le prospettive positive per settembre e ottobre sono fondate. Per il resto, nel weekend appena trascorso, la Guardia Costiera di Ischia, sotto il coordinamento della Direzione marittima della Campania, all’interno del dispositivo nazionale inerente l’operazione “Mare sicuro 2022” del corpo delle Capitanerie di porto ha eseguito una costante attività di controllo e pattugliamento in mare, sempre impiegando le motovedette cp sar 807 e il battello gc b66.  Come di consueto, l’attività in mare è stata mirata al controllo di tutte le attività diportistiche e commerciali che si svolgono in mare. In particolare è stata posta l’attenzione a tutti gli aspetti inerenti la sicurezza della navigazione ed alla verifica del rispetto da parte degli utenti del mare delle regole vigenti nell’Area marina protetta del Regno di Nettuno. L’attività di controllo ha portato all’elevazione di ben 37 sanzioni amministrative, per oltre 10mila euro. Per far fronte ai previsti notevoli flussi di passeggeri, in particolare per il previsto aumento delle partenze, è stato posto in atto uno specifico dispositivo di vigilanza e controllo mediante l’impiego costante e continuo di numerose pattuglie per garantire la sicurezza degli accosti e degli approdi delle unità navali che scalano i porti isolani e dei relativi passeggeri.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex