ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5CRONACAPRIMO PIANO

Ischia si lecca ancora le “ferite” del maltempo

E’ stata una giornata di terribile maltempo, quella di sabato scorso, capace di provocare danni a raffica anche sulla nostra isola. Tra pontili danneggiati, caduta massi, alberi che si sono abbattuti su manto stradale e auto in sosta, bisogna riconoscere che l’isola non si è fatta mancare proprio nulla. Tranne persone che riportassero conseguenze, e questo è davvero un bene. Ma è chiaro che anche a distanza di qualche giorno le “ferite” difficili da cicatrizzare restino ancora diverse al pari delle situazioni a rischio. Ad Ischia nel pomeriggio di ieri è stata temporaneamente interdetta al traffico via Lungomare Cristoforo Colombo, la strada che da Piazzetta San Girolamo conduce al Lido. Tutta colpa di un pino che complice il maltempo di questi giorni ha fatto registrare un’inclinazione decisamente superiore alla norma e per questo motivo ritenuta preoccupante. Alla stessa maniera nel pomeriggio di ieri è arrivato anche un “confettino” del nuovo comitato “Salviamo Ischia Ponte” che al sindaco ha indirizzato un messaggio chiaro ed inequivocabile: “Il Comitato chiede al Sindaco Enzo Ferrandino lo stato di calamità naturale per Ischia Ponte dopo la mareggiata del 23 febbraio! Rifacimento scogliere e del pontile di attracco. Crediamo che la Regione e il Presidente De Luca debbano intervenire al più presto!”. Un messaggio breve ma significativo e nel contempo esaustivo dell’aria che si respira all’interno del Borgo antico, che la furia dei marosi in questi giorni l’ha subita eccome.

E poi ci sono anche episodi che magari con la recente ondata di maltempo non c’entrano nulla ma che pure vanno registrati e contribuiranno ad alimentare i disagi sul territorio. Nella giornata di ieri il comandante della polizia municipale Chiara Boccanfuso ha emesso un’ordinanza con la quale dispone che “dal giorno 27 febbraio 2019 e per tutta la durata dei lavori di messa in sicurezza dell’edificio sito alla via G. Gigante è vietata la circolazione sia veicolare che pedonale in via G. Gigante”. Tutto nasce da una nota dell’ufficio tecnico comunale risalente allo scorso 22 febbraio nella quale si comunicava l’inizio dei lavori di messa in sicurezza di un immobile. Il comandante ha altresì stabilito che i veicoli in uscita da via Battistessa e via Roma e Corso Vittoria Colonna proseguiranno fino all’incrocio con via Gemito.

Tags

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close