Statistiche
ARCHIVIO 4ARCHIVIO 5

Ischia Summer Festival? Contenti, ma con l’amaro in bocca

Ischia – «Chiudiamo contenti e con l’amaro in bocca per aver fatto una data per i giovani che non ha riscosso particolari consensi. Oltre a quei 500 che hanno partecipato, gli altri hanno disertato la data di Rocco Hunt. Noi che pensavamo di aver costruito qualcosa per loro che si lamentano che non si organizza mai nulla per i giovani, di fronte a una cosa accessibilissima anche come prezzo hanno preferito oziare in piazza o davanti al bar piuttosto che venire». È questa la soddisfazione mista a delusione del patron dell’Ischia Summer Festival Tony Conte che ha dichiarato ancora, «quello che era un nostro proposito di iniziare anche a cercare di colpire quel target lì, muore sul nascere. L’anno prossimo penseremo al solo pubblico adulti, noi 50 enni, 60enni rispondiamo di più dinanzi a un evento di qualità». Ancora entusiasta per la riuscita dell’evento di Baglioni, tre ore e 15 di musica e spettacolo e più di 1700 biglietti venduti, «i numeri di Baglioni pur se molto confortanti ci dicono che il pubblico isolano una volta che ha visto un artista non torna a rivederlo a distanza di due anni. Il premio lo abbiamo avuto da tutte le presenze che erano negli alberghi a cui noi abbiamo conservato biglietti a raffica. Continuiamo a lavorare in quella direzione e già lo stiamo facendo per l’anno prossimo nella speranza di avere qualche ente pubblico che ci dia una mano, solo con la forza dei biglietti possiamo sopravvivere ma non far crescere questa manifestazione. Baglioni è un perfezionista, ci teneva molto a questo concerto. Alla fine, anche se molto stanco, a contrariarlo sono state più alcune imperfezioni tecniche che i fuochi d’artificio».

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x