ARCHIVIO 5POLITICA

Ischia, una pioggia di richieste di risarcimento si abbatte sul Comune

ISCHIA – Ancora una volta il Comune di Ischia è costretto a correre ai ripari per far fronte ad una serie di richieste di risarcimento danni che arrivano da cittadini che ritengono di aver subito un torto per la pessima manutenzione del manto stradale che ha causato loro incidenti o comunque per motivi analoghi. Ma più in generale tra  citazioni, decreti ingiuntivi e ricorsi in appello l’ente guidato dal sindaco d’Ischia Giosi Ferrandino è davvero costretto a fronteggiare quella che potrebbe essere, in caso di mancata costituzione in giudizio, una vera e propria “emorragia” di denaro, un salasso delle casse comunali che potrebbe davvero essere sostanzioso. Da qui si è passati alla nomina dei difensori che dovranno seguire una serie di cause per conto dell’ente locale, che costeranno al Comune di Ischia circa 10.000 euro nella speranza che riescano a tenere “illibato” il forziere del palazzo municipale di via Iasolino o quantomeno a limitare i danni.

CONTINUA A LEGGERE SUL GIORNALE IN EDICOLA

 

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button