SPORT

Ischia, Under 17: vittoria al fotofinish

NAPOLI-ISCHIA ISOLAVERDE 2-3

S.S.C. NAPOLI: Pezzella, Lieto, Casolare, Illuminato, Senese, Mambella, Ferrara, Cristiano, Pirone, D’Alessandro, Palmieri. A disposizione Maisto, Pecorella, Calvano, Rea, Stellato, Belotti, Coglitore, Gianfrancesco. All. Marino.

ISCHIA ISOLAVERDE: Di Donato, Barrella, Severino, Cardone, Buonocore (30’ s.t. Esposito), Vitiello, Moreno (1’ s.t. Vatiero, 30’ s.t. Guadagno), Vecchione, Coratella (15’ s.t. Mancini), Catavere (15’ s.t. Panico), Marigliano. A disposizione Provitolo, Gaglione, Guadagno, Nocerino, All. Fusaro.

ARBITRO: Cascone di Nocera Inferiore (ass. Nappo e Palomba di Torre del Greco).

MARCATORI: nel p.t. 15’ Vecchione, 25’ Illuminato (rig.); nel s.t. 5’ Pirone, 18’ Buonocore, 40’ Vecchione.

Grazie ad una doppietta di Vecchione, l’Ischia espugna il “Cesaro” di S.Antimo, agganciando momentaneamente la Juve Stabia in testa alla classifica. Nel primo tempo Ischia quasi padrona per venti minuti. Seconda parte della frazione appannaggio del Napoli. Gialloblù subito pericolosi: Cardone da fuori area su punizione impegna Pezzella che si salva in angolo. Dopo una girata di Coratella che sorvola di poco la traversa, al 15’ l’Ischia passa in vantaggio grazie a Vecchione, il quale approfitta di una rimessa a lunga gittata di Barrella, inserendosi con i tempi giusti e segnando con un preciso tiro di collo piede. Gli azzurrini di Marino sfiorano il pareggio ma Di Donato è superlativo in due circostanze. Al 25’ Moreno perde palla a centrocampo, un laterale del Napoli crossa in area ma Marigliano commette fallo su un attaccante: rigore giusto che Illuminato trasforma. Si va al riposo sull’1-1.

Il secondo tempo inizia male per i gialloblù di Fusaro. Fallo su Barrella, l’arbitro lascia correre, il difensore commette a sua volta un’irregolarità nel tentativo di recuperare. Il calcio piazzato laterale di D’Alessandro viene deviato in rete da Pirone, con Di Donato e i difensori isolani che si fanno sorprendere. Poco dopo Buonocore è bravo a inserirsi nella retroguardia azzurra, entrando in area e battendo Pezzella con un preciso diagonale. I minuti passano, le squadre si allungano e il pareggio sembra inevitabile. Allo scadere il gol-vittoria. Panico conquista palla sulla destra, scarica su Vecchione che salta il diretto avversario e manda il pallone in fondo al sacco tra il tripudio gialloblù.

Prossimo turno tra due settimane (domenica si riposa) a S.Sebastiano al Vesuvio contro l’Akragas.

CLASSIFICA Gir. F: Juve Stabia e Ischia Isolaverde* 28; Martina Franca 23; Cosenza, Matera e Monopoli 17; Catanzaro 14; Catania, Fidelis Andria e Akragas 12; Lecce 11; Messina, Napoli* e Paganese 9. (* una gara in più)

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close