Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Ischia, vandali in piazzetta San Girolamo

Vasi frantumati, piante gettate per terra, terriccio sparpagliato qua e là. E’ un vero e proprio scempio quello che si è presentato dinanzi gli occhi di chi  ieri mattina si è trovato a passeggiare in Piazzetta San Girolamo. Eh già, perché la piccola piazza del Comune di Ischia si è ritrovata suo malgrado a fare da sfondo ad un becero atto di barbarie. L’ennesimo di una lunga serie che ormai la vede sistematicamente protagonista, o meglio vittima. Tutto ha avuto luogo lunedì sera, quando un gruppo di giovanissimi, evidentemente annoiati e alla ricerca di qualche brivido notturno  ha iniziato ad intrattenersi con un gioco, se così, potremmo definirlo, piuttosto sopra le righe.  Alcune fioriere collocate nella piazzetta sarebbero state lanciate a terra e i giovani teppistelli si sarebbero divertiti a scagliarsi contro l’un l’altro i cocci delle stesse. Vittime di questa azione balorda anche le stesse piante che lanciate  a destra e manca, sono andate completamente distrutte.  Un’azione, insomma a dir poco stupida e ripresa anche dalle telecamere di Picasso, storico centro estetico e parrucchiere della zona.  Il panorama  post-bagordi non è stato difatti dei migliori e ha spinto il noto parrucchiere a visionare immediatamente le videocamere di sorveglianza che hanno quindi potuto rendere un quadro completo di quanto accaduto durante la notte. Inutile dire  che per ripulire la piazzetta dai danni è stato necessario l’intervento di Ischia Ambiente.

Anche se tutto è ritornato in poche ore alla normalità, resta l’amara costatazione, da parte dei frequentatori della zona e di chi vi ha attività commerciali ed esercizi pubblici, che quanto accaduto lunedì notte sia soltanto l’ennesimo atto vandalico perpetrato lungo la piazzetta e il corso di Vi Roma. Ricordiamo, infatti,  che già nei mesi scorsi, più volte,  giovani e giovanissimi  si sono divertiti a vandalizzare  fioriere, pali della luce e perfino, in qualche occasione, negli anni addietro anche il Bosco incantato. Segno questo di  deriva educativa che ormai sembra non trovare più un freno.  A questo punto, visto che neppure le telecamere sembrano riuscire a fermare questi giovani barbari, forse un controllo maggiore anche da parte delle forze dell’ordine, soprattutto nelle ore serali e notturne sarebbe adeguato.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x