Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Istituto Marconi: infiltrazioni di acqua piovana alla scuola dell’infanzia

di Sara Mattera

Ischia.  Ci risiamo. Anno scolastico nuovo, vecchi problemi. Mentre all’interno di alcuni istituti scolastici isolani regna una situazione poco tranquilla per mancanza di sedi – come abbiamo visto, nei giorni scorsi, per la vicenda relativa all’istituto Mennella di Forio e ancor prima per il Manzoni di Casamicciola –  c’è chi, invece, pur avendo una sede si ritrova ugualmente a fronteggiare problemi irrisolti. E, se poi l’istituto in questione  è stato anche interessato da recenti lavori di ristrutturazione, le lamentele non possono far altro che esser più accese.

Nelle scorse ore, infatti, il pianerottolo che da accesso alle aule poste al pian terreno della scuola dell’infanzia dell’istituto GuglielmoMarconi di Ischia è stato interessato da un vistoso allagamento. L’infiltrazione di acqua è stata causata dai recenti fenomeni temporaleschi che hanno interessato la nostra isola la scorsa Domenica. Lunedì mattina, quindi, alla ripresa delle lezioni dopo il week-end di stop, i collaboratori scolastici hanno avuto l’amara sorpresa di rivenire diversi centimentri di acqua sul pianerottolo. Si sono dunque, dovuti munire di stracci e mocio, per cercare di asciugare repentinamente l’area, al fine di  permettere ai piccoli alunni dell’asilo e ai loro insegnanti di entrare in classe senza il rischio di restare vittima di qualche scivolone. Nonostante l’impegno, però, al suono della campanella d’ingresso, la situazione era stata solo parzialmente risolta.  Anche nelle ore successive, infatti, era ben visibile l’alone di umidità che l’infiltrazione dell’acqua piovana aveva causato.

L’incresciosa situazione ha, quindi, fomentato le lamentele sia del personale scolastico che dei genitori degli alunni che frequentano la scuola dell’infanzia del Marconi.  Lo spinoso episodio, infatti, non è unico nel suo genere. Anche gli scorsi anni, ai primi  fenomeni temporaleschi, l’acqua piovana riusciva ad infiltrarsi  prepotentemente in quell’area del plesso. Infiltrazioni che, purtroppo, avvenivano  anche in orario scolastico.  Non è ben chiaro se questo problema sia stato già attenzionato all’amministrazione comunale di Ischia, guidata dal sindaco Giosi Ferrandino, da parte di chi di competenza, ma quel che è certo è che il perpetrarsi di questa situazione comincia a fomentare diversi malumori, soprattutto ora che le classi dell’infanzia sono stato restituite in piena fruizione dopo i lavori di ristrutturazione.

Nei mesi scorsi, infatti, come ormai è ben noto, l’istituto Marconi è stato interessato da alcuni interventi di manutenzione, rientranti nei finanziamenti ottenuti dalla Regione Campania, nell’ambito del progetto “Scuole Belle”, e che hanno visto oltre la completa ristrutturazione di tutte le facciate esterne del plesso, anche il risanamento delle camere d’aria della struttura, il rifacimento del manto di impermeabilizzazione del tetto e la posa di nuova pavimentazione.

Ads

A causa dei cantieri di lavoro, gli alunni della scuola dell’infanzia –  lo ricordiamo- per  l’intero anno scolastico scorso, sono stati ospitati dalla parrocchia di San Ciro. All’indomani di questi lavori di ristrutturazione che si sono prolungati per un anno, qualche genitore, nelle scorse ore, quindi, non ha potuto fare a meno di chiedersi  a cosa  sia servito abbellire la scuola se poi  continua a persistere il problema degli allagamenti nell’area afferente alle aule  dell’infanzia. “Al primo acquazzone –  ci dicono – i bimbi dell’asilo rischiano di fare lezione in compagnia dell’acqua. Visto che erano in atto i lavori di ristrutturazione,  avrebbero potuto sollecitare  chi di competenza a risolvere questo problema. Magari potevano far installare una tettoia posta a copertura del portone di accesso alle aule dell’infanzia, che, forse, avrebbe potuto arginare in qualche modo le infiltrazioni”.

Ads

A tal proposito, pare che l’istituto Marconi sia stato benefeciario, recentemente, di altri fondi da parte della Regione Campania, con i quali, in sede dell’ultimo Consiglio di Circolo si è pensato di pitturare i cancelli esterni del plesso che mostrano già segni di ruggine, nonostante  non sia passato molto tempo da quanto sono stati installati. Data la situazione verificatasi nella giornata di ieri, relativa agli  allagamenti, però,  qualcuno suggerisce che quei soldi vengano utilizzati, ora, anche per cercare di risolvere  lo  spinoso problema dell’infiltrazione dell’acqua piovana. Insomma, l’anno scolastico è cominciato da poco più di qualche settimana, e a quanto pare, ancora una volta, neppure gli istituti interessati da recenti lavori di ristrutturazione sembrano essere riusciti a scampare ai soliti problemi.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x