Statistiche
LE OPINIONI

La Asl e il costo per il trasporti dei tamponi, D’Amore replica alla Di Scala

La consigliera regionale aveva parlato di una spesa pari a 1.000 euro al giorno, smentita seccamente dal direttore generale che indirizza una lettera aperta all’esponente politico

Una replica garbata ma decisa, trasmessa alla stampa. Parliamo di una nota firmata dal direttore generale della Asl Napoli 2 Nord, Antonio D’Amore, che si rivolge alla consigliera regionale di Forza Italia, Maria Grazia Di Scala, smentendo seccamente quanto dalla stessa riportato relativamente ai costi sostenuti dall’azienda per il trasporto dei tamponi presso l’ospedale Cotugno di Napoli, dove vengono processati quelli provenienti dall’ospedale Rizzoli o comunque dall’isola. Ecco la replica del dott. D’Amore:

Gentile Onorevole,

questa Direzione Amministrativa si è sentita chiamata in causa per le Sue affermazioni circa il servizio di trasporto dalle isole alla terraferma dei tamponi effettuati per diagnosticare la presenza del COVID19 nella popolazione di Ischia e Procida. Su molti organi di stampa è apparsa la Sua affermazione che riportava quale costo per tale servizio 1000€ al giorno. Nella sua qualità di Rappresentante Istituzionale, ritengo sia indispensabile metterLa al corrente di quale sia il reale costo del servizio così che possa rettificare tali Sue affermazioni comunicandole ai giornali, tranquillizzando la popolazione delle isole flegree circa il fatto che quest’ASL sta operando in modo corretto.

Il servizio che abbiamo attivato non ha un costo giornaliero ma un costo “a chiamata” e l’importo per ciascun trasporto è di 300€, comprensivo del viaggio di andata e ritorno sul traghetto di: un’autovettura, un autista e un accompagnatore. Il personale incaricato ritira il materiale presso l’ospedale Rizzoli e lo consegna all’ospedale Cotugno, rispettando i tempi assegnati. Il servizio è stato affidato lo scorso 10 marzo per liberare i mezzi del 118 da tale attività. Su richiesta del Direttore del servizio 118, il dottor Roberto Buonanno, infatti, abbiamo ritenuto utile evitare che un’ambulanza con un autista e un infermiere venisse dedicata ad un’attività che avrebbe tolto capacità operativa alla gestione dell’emergenza, in questo particolare periodo. Questa scelta, dunque, come può facilmente apprezzare determina un risparmio gestionale e un miglior utilizzo delle risorse disponibili ed è stata adottata per fornire un servizio di tipo esclusivo agli assistiti delle isole.   

Ad oggi, in poco più di 45 giorni (non di 26, come da Lei comunicato) il servizio di trasporto tamponi dalle isole è stato utilizzato per 26 volte, determinando un costo di 7800 eurocontro i 31.000 euro da Lei comunicati agli organi di stampa. Data l’efficienza di tale scelta e la soddisfazione di quanto realizzato, sono lieto di comunicarLe che dal prossimo 1° maggio – stante la necessità di intensificare il servizio di screening della popolazione mediante l’incremento dei tamponi sui casi sospetti o a rischio – provvederò a rinnovare il servizio di trasporto tamponi alle medesime condizioni e con le medesime modalità, nel rispetto degli assistiti. Sono certo che, sapendo quanto Le stia a cuore il benessere della popolazione isolana, avrà modo di trasferire queste buone notizie ai cittadini di Ischia e Procida che, soprattutto in questo periodo emergenziale, hanno necessità di avere certezze circa il corretto comportamento delle Istituzioni che si prendono carico della loro salute. 

Ads

ANTONIO D’AMORE

Ads

DIRETTORE GENERALE ASL NA 2 NORD

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Controllare Anche
Close
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x