Statistiche
ARCHIVIO 4

La Biblioteca Comunale Antoniana protagonista per il maggio dei libri

Ischia – Per questo maggio dei libri la Biblioteca Antoniana si è arricchita di un altro importante fondo librario appartenuto al professore Pino Gallo, napoletano, ma grande amico di Ischia. Una cerimonia intima ed emozionante quella svoltasi in Biblioteca lunedì scorso alla presenza dei familiari e degli amici di sempre che ne hanno tracciato un appassionato ritratto. Per l’amministrazione Comunale era presente il vicesindaco Luigi Di Vaia che ha portato il saluto del Sindaco, «dopo il fondo di Don Pietro Monti e quello donato dall’Associazione Amici Merlin Cocai, la nostra Biblioteca si arricchisce di un nuovo importante patrimonio librario. Un Maggio impegnativo quello della Biblioteca che funge da fulcro per lo sviluppo e l’ incremento di un turismo che può essere anche culturale. Siamo qui a sconfessare il concetto che con la cultura non si mangia e siamo contenti di poter ricevere questo dono». Tra i presenti l’amico Giovanni D’Amico che ha fatto da tramite per quest’iniziativa. «Ho un debito col prof. Pino Gallo che ho incontrato attraverso i suoi libri; un fondo di grande pregio per la qualità editoriale dei materiali donati. Tra questi classici di filosofia, latini e greci che hanno contribuito a implementare una raccolta di testi datati. È una grande opportunità per noi. Questo fondo ha contributo ad alimentare un primo approccio alla ricerca storica che parte attraverso la consultazione di questi materiali». Così la direttrice dell’Antoniana, la dott.ssa Lucia Annicelli che ha raccolto un testimone dalla precedente direttrice che cominciò la selezione dei testi nel 2010. Compito del professor Bruno De Maio quello di tracciare un ritratto del suo collega descritto come, «un ragazzo luminoso, un intellettuale dotato di una grande serenità nel capire i problemi. Conosceva più di10 lingue. Le sue idee le viveva con i suoi allievi con i quali intratteneva dei rapporti straordinari tra questi anche il giornalista Giancarlo Siani, ucciso per mano della camorra». Sul ballatoio lo svelamento della targa che, da oggi, racconterà il fondo a chiunque frequenterà la Biblioteca. Tra le teche, intanto, sono ancora esposti alcuni fogli appartenuti ai manoscritti delle clarisse presentati al pubblico lo scorso fine settimana. La sede conventuale dove in parte è ubicata la Biblioteca Antoniana ha ospitato, infatti, dal 1809 al 1911, le clarisse del convento di Santa Maria della Consolazione. La concessione dell’ex convento di Santa Maria delle Grazie all’Arena alle monache, fu sancita il 4 gennaio 1810. Il passaggio delle clarisse dal monastero sul castello all’ex convento dei francescani convenutali garantì la conservazione di opere d’arte e documenti. Di inestimabile valore per la ricostruzione della storia dell’istituzione è questo prezioso diario del Convento delle Clarisse isclane. Il Manoscritto, infatti, ricostruisce, attraverso una stesura a più mani, 334 anni di storia, contiene al proprio interno la copia di una serie di atti sollecitati dall’allora badessa Maria Battista Lanfreschi. All’Istrumento di fondazione del 10 settembre del 1575 e al breve Pontificio di Papa Gregorio XIII per la realizzazione del monastero, ubicato sul Castello Aragonese, da parte di Beatrice della Quadra, dell’11 febbraio 1576, segue un dettagliato elenco di Suore dal quale è possibile individuare la provenienza, la data di professione e di morte. Il documento, contiene al proprio interno una serie di fogli che ospitano una cronaca ad opera di Mons. Buonocore. Il fondatore della Biblioteca ha inoltre custodito una serie di quaderni nei quali sono contenute le prediche destinate alle monache dal padre spirituale che le seguì dal 1893 al 1899. Il maggio dei libri continua con l’ultimo appuntamento previsto per sabato 2 giugno alle 19:00  con la presentazione del libro “Racconti Da Museo. Storytelling d’autore per il museo 4.0″. Conversazione di Lucia Annicelli con la curatrice Cinzia Dal Maso.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x