Statistiche
CRONACA

La Boschi zittisce gli haters: «Non giudicatemi per il giro in barca a Ischia»

La capogruppo alla Camera dei Deputati di Italia Viva in un’intervista rilascia al Corriere della Sera torna sulla polemica scoppiata dopo il weekend sulla nostra isola

«Sono oggetto dell’odio dei leoni da tastiera da anni. Se fosse capitato a me quello che sta succedendo a Rocco Casalino le squadre social dei Cinque Stelle — che un tempo Casalino guidava — mi avrebbero insultato per giorni. Noi non abbiamo mai ripagato con la stessa moneta chi ci ha aggredito mediaticamente. Siamo diversi e rivendichiamo questa diversità. Quanto alla mia visita a Ischia, sono arrivata in aliscafo e sono rimasta due giorni, trascorrendo qualche ora ospite di un amico parlamentare del Pd sulla sua barca.

Non ho postato io la foto che ha suscitato tanti attacchi peraltro. Mi domando: ma quanto sarebbe bello se i media dedicassero lo stesso spazio che hanno dato a quella foto alle mie foto con i ragazzi delle scuole di San Luca che ho incontrato con i magistrati anti ‘ndrangheta o a quelle con le vittime della tratta? C’è chi preferisce il gossip, ma io rivendico il diritto di essere giudicata per ciò che faccio in Parlamento, non per il colore del mio costume a Ischia». Così Maria Elena Boschi, la capogruppo alla Camera dei Deputati di Italia Viva risponde ad una domanda di Maria Teresa Meli che l’ha intervistata per il Corriere della Sera. La giornalista ha chiesto all’ex ministro se «Era proprio opportuno postare quella foto della gita in barca a Ischia in un periodo in cui gli italiani se la passano così male? Ha visto quanti hater l’hanno attaccata?».

L’ex ministro nei giorni scorsi è finita nell’occhio del ciclone dopo che sui social sono state pubblicate e diffuse le foto della sua gita in barca a Ischia. I soliti leoni da tastiera hanno duramente attaccato la Boschi sul mancato distanziamento e sul mancato uso della mascherina in barca. Insomma quella che poteva essere una serena vacanza, si è trasformata, per la capogruppo alla Camera di Italia Viva, in un incubo. La risposta della Boschi, in ogni caso, ha zittito tutti. Gli odiatori di professione ed i leoni da tastiera, in primis. «Rivendico il diritto di essere giudicata per ciò che faccio in Parlamento, non per il colore del mio costume a Ischia», ha ribadito. E per ora, la polemica è chiusa.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x