Statistiche
ARCHIVIOARCHIVIO 5

La Catena Alimentare Casamicciola in partenza per Arquata del Tronto

di Isabella Puca

Casamicciola – I riflettori sembrano essersi spenti sulle zone del centro Italia colpite, la notte del 24 agosto scorso dal sisma, ma l’emergenza ancora non è cessata. Molti dei residenti di quelle zone ancora non sono riusciti a rientrare nelle loro case, i bambini hanno ripreso la scuola, ma lo hanno fatto riunendosi in una struttura d’emergenza perché la loro, purtroppo, è crollata. C’è voglia di tornare alla normalità, ma nuove scosse, anche se di minore intensità, tengono vivo il terrore di quella notte. Con tanto coraggio i tanti aiuti raccolti dalla Catena Alimentare Casamicciola saranno consegnati proprio nella giornata di domani. Nunzia Mattera, presidentessa dell’Associazione che da un anno consegna spese settimanali alle famiglie ischitane in difficoltà, insieme con Imma e qualche altro volontario, dopo aver stretto contatti con il sindaco della città partirà per Arquata del Tronto per consegnare, in prima persona, i tanti beni raccolti grazie al buon cuore degli ischitani. «Consegneremo il nostro carico agli amici terremotati, all’inizio dissi che saremmo partiti quando i riflettori si sarebbero spenti e quando avrei avuto la certezza di consegnare nelle mani del Sindaco e così sarà». È questo il messaggio lanciato da Nunzia sul profilo Facebook della Catena Alimentare ai tanti ischitani che hanno risposto all’emergenza terremoto consegnando cibo, indumenti, materiale per la scuola e giocattoli. Dopo aver fatto un lungo inventario e caricato il camion domattina, di buon ora, partiranno alla volta della cittadina delle Marche per consegnare quanto raccolto alla popolazione in difficoltà. Dinanzi all’emergenza vissuta dalle popolazioni terremotate gli isolani si sono dimostrati davvero sensibili e a frotte si sono recati in sede, in via Regina Elena, nel pieno centro di Casamicciola per dare una mano portando anche solo un pacco di biscotti. Qualcuno, come il piccolo Giovanni, ha pensato a chi, bambino come lui, non ha più nemmeno un giocattolo e ha donato i propri accompagnandoli con un tenero biglietto. Franco, Nunzia, Imma, Laura, Lucia, sono questi i nomi di chi, in prima linea, ha subito sposato la causa, trascorrendo tutti i pomeriggi in sede a passare in rassegna e inscatolare quanto l’isola ha saputo donare. Ora il giorno tanto atteso è arrivato e la Catena Alimentare Casamicciola, in rappresentanza dell’intera isola consegnerà quanto raccolto. Il coraggio e la bontà degli ischitani ci rende orgogliosi e la Catena Alimentare Casamicciola ha tutto il nostro appoggio e sostegno per quest’incredibile impresa.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex