Statistiche
CRONACA

LA CURIOSITA’ Dopo 13 anni si rivede il capodoglio Zeus

Ha il nome del re dell’Olimpo ed è meraviglioso: lui è Zeus, un capodoglio cui oramai è affezionata l’intera Penisola. Fu avvistato per la prima nelle acque dell’area marina protetta Regno di Nettuno, in Campania, nell’ottobre 2008 e ora, dopo un lungo girovagare, è tornato a far rotta verso sud. Ha fatto rientro all’isola di Ischia, infatti, e qui è stato fotografato dal gruppo di Oceanomare – Delphis, che da anni monitora la popolazione dei cetacei nel canyon sottomarino di Cuma, tra Ischia e Ventotene.

Nel 2012, Zeus (PMOD036_ZEUS) era stato ripreso nel mar Ligure dai ricercatori e dai volontari dell’associazione Menkab, che si occupa di studi e divulgazione sul mar Mediterraneo e, sempre nel 2012, fu nuovamente fotografato nelle acque di Arma di Taggia, in provincia di Imperia, dai volontari dell’associazione Delfini del Ponente.

Quest’anno, poi, il capodoglio era già stato identificato ancora una volta nel mar Ligure ad aprile. Ha ora fatto rotta verso sud. La presenza di capodogli – e in generale di avvistamenti di singoli o pochi individui – nel canyon sottomarino di Cuma non è una novità: la conformazione del fondale, infatti, garantisce nutrimento a numerose specie di mammiferi marini.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x