POLITICA

La Di Scala: «Cinque anni intensi, vado comunque avanti»

L’ex consigliera regionale di Barano analizza il risultato elettorale partendo dalle 10266 preferenze che però non sono bastate a riconfermarla in Consiglio regionale

Maria Grazia di Scala rompe il silenzio dopo la mancata elezione in consiglio regionale. Con un post sui social l’ex consigliera di Forza Italia comincia con un bilancio dell’attività svolta. «Cinque anni intensi. Cinque anni di battaglie, di passione, di entusiasmo. Cinque anni vissuti con coraggio. Voglio ringraziare tutti coloro che mi hanno accompagnata in questo viaggio straordinario, tutti coloro che mi hanno votata e sostenuta, i miei amici, i miei familiari, i sindaci e i consiglieri che non mi hanno mai fatto mancare il loro apporto, il loro incoraggiamento. Mai». L’ex consigliera di Barano, poi, analizza la mancata rielezione. «Non sono stata rieletta ma la mia battaglia non finisce qui. Continuo. E lo faccio da quei 10226 voti. Non abbandono l’attività politica, resterò radicata sul territorio e andrò avanti nelle mie battaglie. Il risultato raggiunto sarà il punto di partenza per nuove e più grandi cose». Nel nuovo consiglio regionale non siederà alcun ischitano.  «Spiace che il mio territorio resterà senza riferimenti in consiglio regionale ma segnalerò le criticità esistenti e proporrò soluzioni. L’amore per il mio territorio è la spinta per andare avanti. Lo devo a chi mi sostiene e a quei tantissimi cittadini che sia prima che dopo il voto mi hanno incoraggiato con i loro messaggi». E chiosa con la sua nota e solita grinta. La stessa che l’ha contraddistinta nei cinque anni di opposizione in Consiglio regionale a Vincenzo De Luca: «Io continuo. Io vado avanti».

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button