ARCHIVIO 2ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

La Forestale e la Capitaneria, come Totò, cercano casa

Ecco uno dei casi paradossali ed emblematici di come funzionano le cose in Italia. Di come le istituzioni pubbliche non si interfacciano tra loro, di come si spreca il pubblico danaro. La vicenda, non nuova, è questa: l’Ufficio Circondariale Marittimo di Ischia, chiede all’Area generale di Coordinamento, quali cespiti pubblici esistono a Casamicciola e che, eventualmente liberi, possano ospitare l’Autorità Marittima locale. Il Comandante Ambrosino pensa a due cespiti: Casa Cantoniera e Capricho di Calise. Parimenti, il 19 luglio 2017, il Comando Regione Carabinieri Forestale di Napoli, chiede al Sindaco d’Ischia, con nota 4042, cinque-sei vani più area parcheggio per la Forestale di Casamicciola, che deve lasciare i locali, il cui fitto è in scadenza. Non vorremmo. davvero non vorremmo che, mentre dei privati, Pirulli Claudio ex capo cantoniere Anas, oggi ausiliario stradale della Provincia e Pirulli Maurizio, architetto, occupano due appartamenti della Casa Cantoniera, il primo gratuitamente, il secondo con fitto a canone irrisorio, scaduto il 30/6/2016

( e,come si sa, dal 17/10/2001, le case cantoniere sono entrate a far parte del Demanio regionale) mentre si verifica ciò, due istituzioni statali: Capitaneria e Forestale debbano prendere in fitto e pagare, da privati, nuovi locali. A nulla sembrano essere valsi una serie di segnalazioni giornalistiche e nemmeno un’interrogazione del consigliere regionale Luigi Bosco di PSI-Davvero Verdi, a sbloccare la situazione. A questo punto, il Sindaco della Città Metropolitana, De Magistris ( che, in qualità di ex magistrato ben può districarsi nel contenzioso) deve riparare un sopruso ed illegittima contrattazione della Provincia di Napoli che cedeva in locazione o uso gratuito locali di cui non è proprietaria. E i Sindaci dell’isola devono ufficialmente investire e sollecitare De Magistris della controversia. Questa è una grande occasione per dimostrare che Ischia, nonostante tutto, ha un peso nella Città Metropolitana e che non vogliamo essere relegati ai margini di essa.

Franco Borgogna

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Pulsante per tornare all'inizio
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex