ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5CRONACAPRIMO PIANO

La Lega affila le armi, Piricelli: «L’obiettivo? Allargare la squadra»

ISCHIA. L’invito per presentare il nuovo corso della Lega a Ischia è partito da lui. È Antonio Piricelli, ex consigliere comunale di Ischia e leghista della prim’ora. “In realtà da dopo il 4 marzo tutti sono voluti salire sul carro dei vincitori, ovvero sul carro della Lega di Salvini. Ma non è il mio caso. Sono un leghista da prima delle politiche”. Così Piricelli spiega i motivi per i quali il commissario provinciale della Lega nonché coordinatore regionale Gianluca Cantalamessa venerdì sarà sull’isola. Il capogruppo in commissione Antimafia parlerà anche del futuro della Lega sull’isola di Ischia, delle linee programmatiche dello stesso. In quell’occasione sarà presentato anche il nuovo organigramma del partito sull’isola. C’è fermento intorno al nome del commissario. Di certo non sarà né Vitale Pitone, che è stato il responsabile del tesseramento della Lega sull’isola di Ischia, né Antonio Piricelli. Fuori dai giochi anche Aldo Presutti e la sua compagna Carmen Terracina. Il nome, al momento, è top secret. Di certo ci saranno sorprese. “L’importante è allargare la squadra e coinvolgere tutti coloro che condividono le idee del nostro segretario Matteo Salvini e della Lega, al di là del nome del commissario”, ha detto ancora Piricelli.

La Lega a Ischia, forte di un risultato di tutto rispetto alle politiche del 4 marzo 2018, che ha portato il partito del Ministro dell’Interno Matteo Salvini a raggiungere il 7% sull’isola. Percentuali fino a pochi anni fa da vera e propria fantapolitica. Un successo che in poco tempo ha portato ad una spaccatura. Antonio Piricelli era referente dell’isola d’Ischia per quanto riguarda il partito della Lega, poi è subentrato Vitale Pitone come responsabile del tesseramento. Adesso è tutto azzerato. “Non parliamo di singoli – incalza Piricelli – parliamo di programmi”.  Chi rappresenterà la Lega sul territorio ischitano dovrà fare da trend union con i parlamentari. “Un buon esempio – continua l’ex consigliere comunale – lo abbiamo già avuto quando abbiamo affrontato la problematica relativa al Tribunale. Ho organizzato a Cartaromana un convegno coinvolgendo i parlamentari della Lega. In primis Gianluca Cantalamessa. In questo modo siamo riusciti ad avere una proroga lavorando a stretto contatto con il Ministro della Giustizia ed il sottosegretario Morrone”. Ed incalza l’ex consigliere comunale: “E questo è stato il primo obiettivo reale centrato dalla Lega di Ischia. La Lega deve creare una struttura di ascolto sul territorio ed un organigramma politico su Ischia che consenta di ricreare quella relazione tra territorio e politica centrale. La priorità è l’ascolto visto che la politica prima di ogni cosa deve ascoltare, e poi deve poter dare delle risposte”. Secondo Piricelli uno dei primi argomenti di cui si occuperà la Lega ad Ischia sarà la mobilità.

“La materia è complessa e sicuramente viste le numerose auto presenti sul territorio, il tema va affrontato con molta cautela e soprattutto le soluzioni vanno prese in modo molto scientifico ed in base ai flussi di auto che in alcuni momenti della giornata intasano le arterie stradali del nostro comune. Dire che il problema si può risolvere con la bacchetta magica è un’utopia, ma sicuramente con urgenza vanno prese iniziative tese a trovare le giuste soluzioni finalizzate a dare un forte segnale su questo delicato tema”. Piricelli alcuni mesi fa ha presentato un piano traffico messo a disposizione gratuitamente al Comune di Ischia da poter adottare in via sperimentale. “Ma non non solo traffico. Dobbiamo tutelare tutti gli isolani rispetto ai trasporti marittimi. Non è possibile che chi lavora sulla terraferma è così vessato”. Piricelli ipotizza l’istituzione di un biglietto integrato valido per tutte le compagnie di navigazione. “Non dobbiamo nemmeno dimenticare l’aspetto della sicurezza. Chiederemo di installare al porto di Napoli, così come a Ischia, Forio e Casamicciola i metal detector. Tutti coloro che arrivano sulla nostra isola devono farlo in totale sicurezza”. Insomma, le idee, almeno per ciò che dice Antonio Piricelli, non mancherebbero. Venerdì conosceremo anche il nome del commissario per l’isola di Ischia della Lega e ciò che ha in mente per il territorio con un occhio alla campagna elettorale per l’elezione dell’Europarlamento.

 

Annuncio

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close