Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 4

La Mortella, a Pasqua riprendono gli incontri musicali

NAPOLI – Quest’anno per chi vorrà accompagnare la vacanza ad Ischia con momenti culturali e visite ai musei, troverà uno spunto in più. I meravigliosi Giardini la Mortella – oasi tropicale creata negli anni ’50 dal musicista inglese Sir William Walton e da sua moglie Lady Susana – daranno la possibilità di visitare con uno sconto del 10% anche ilMuseo Archeologico di Pithecusae ospitato nel complesso di Villa Arbusto, a Lacco Ameno. Un sito che custodisce i ritrovamenti effettuati a Pithecusae, l’abitato greco fondato nel secondo quarto dell’VIII secolo a.C.  Tra i reperti, il più noto è la Coppa di Nestore annoverata come il primo e più antico esempio di scrittura greca, probabilmente riguardante il celebre vaso del Nestore dell’Iliade.

La sinergia, che rientra nell’ottica della messa “a sistema” dei siti d’interesse culturale dell’isola d’Ischia è stata voluta dal Comune di Lacco Ameno, dalla Soprintendenza Archeologia della Campania e dalla Fondazione William Walton e La Mortella, le cui attività culturali sono considerate di particolare importanza per il territorio dell’Isola. Il protocollo d’intesa intende rafforzare lo scambio dei flussi turistici nei rispettivi siti, con target di visitatori – che per tipologia e caratteristiche – risultano complementari per entrambi i siti.

Per usufruire dello sconto sarà sufficiente che i visitatori mostrino all’ingresso del museo, il biglietto dei Giardini La Mortella.

Quella raccontata dai Giardini La Mortella è la grande storia d’amore di Sir William Walton e di sua moglie Susana, che nel 1949 scelsero l’isola di Ischia quale luogo in cui dimorare. L’impianto originario della Mortella fu disegnato dall’architetto paesaggista Russel Page che arricchì il giardino con fontane, piscine, corsi d’acqua che hanno favorito la coltivazione di una superba collezione di piante acquatiche come il papiro, il fior di loto e le ninfee tropicali.  Tra le particolarità vi è la Serra Tropicale “Victoria House” dove è coltivata la ninfea gigante Victoria Amazonica, unica in Europa. Oggi tuttavia La Mortella è anche un luogo dove natura e musica si fondono in un connubio perfetto. Ogni anno vengono organizzate tre stagioni concertistiche: due dedicate alla musica da camera (Primavera e Autunno) ed un’altra alla musica sinfonica (Agosto). Nonché numerosi masterclasses per sostenere e formare giovani talenti.

Quest’anno gli Incontri Musicali di Primavera avranno inizio nel week end di Pasqua con il primo concerto in calendario sabato 26 e domenica 27 Marzo. Ricco il calendario degli appuntamenti musicali che vede protagonisti giovani virtuosi provenienti da tutto il mondo. Il 23 Giugno si aprirà invece la stagione concertistica al Teatro Grecocon sei concerti che si susseguiranno fino al 28 Luglio con jazz, opera e teatro. Performance che si svolgono in uno scenario unico nel suo genere: nel cuore di un giardino botanico che ha come sfondo la spettacolare baia di Forio d’Ischia.

Ads

La professionalità dell’organizzazione, la sicura intuizione artistica e l’eccellente livello delle performance musicali fanno delle stagioni musicali dei Giardini La Mortella un appuntamento di grande richiamo ed uno dei punti di forza dell’offerta culturale dell’Isola d’Ischia. Da qui l’idea di legare le attività culturali della Fondazione Walton al Museo Archeologico di Pithecusae nell’ottica di un rilancio e di un reciproco scambio di visibilità.

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x