Statistiche
CULTURA & SOCIETA'

La mostra d’arte e veicoli storici all’hotel “San Valentino”. Ylenia Pilato vive i suoi sogni “viaggiando” in Rolls Royce d’epoca

L’ARTISTA FORIANA YLENIA PILATO: “Le auto d'epoca rimangono icone senza tempo e sono delle vere e proprie opere d'arte. Ogni auto, moto e imbarcazione d'epoca ha una storia da raccontare…”

Ha fatto tutto Lei l’artista Ylenia Pilato, trovando la piena disponibilità di un esperto ed appassionato collezionista di veicoli d’epoca, Michele Barile, titolare dell’accogliente Hotel San Valentino di via Leonardo Mazzella a Ischia, L’idea le era venuta una sera di questa estate appena passata, a cena con amici nello stesso hotel citato, presente anche Michele. L’arte di cui Ylenia era portatrice ed i veicoli d’ epoca in simbiosi, quale felice connubio di una iniziativa culturale nuova e possibile fu l’argomento di conversazione che impegnò i commensali. A Michele Barile appassionato collezionista di moto ed auto d’epoca, per altro già in mostra stabile con alcuni splendenti esemplari in un’ampia sala del suo hotel, piacque subito l’idea. Bastò questo per consentire a Ylenia Pilato ed allo stesso Michele Barile di ritrovarsi d’incanto sulla stessa lunghezza d’onda. E’ così l’idea parti. Nei tempi stretti sono stati contattati e coinvolti 18 artisti che hanno realizzato opere a tema accostandole ai veicoli storici che le hanno ispirate.

LA CURATRICE DELL'EVENTO D'ARTE L'ARTISTA YLENIA PILATO
LA CURATRICE DELL’EVENTO D’ARTE L’ARTISTA YLENIA PILATO

Gli stessi ed altri che Michele Barile con orgoglio mostra al San Valentino, che sono: Macchina Lancia Aurelia B20 1951 prima serie, Apecalessino Piaggio 1956, Lambretta A125 cc 1947, Vespa 180ss 1965, Vespa 180 Rally 1967, Moto Guzzi Sport 14 1930. Opere di fresca fattura e auto e moto d’epoca della collezione Barile insieme in una mostra che Ylenia ha fortemente voluto e che da oggi andrà a far parte del notevole numero di prestigiosi eventi d’arte che l’artista isolana ha personalmente curato con successo a Ischia e fuori della sua isola. La Mostra all’Hotel Sa Valentino chiuderà i battenti domani lunedì 27 settembre e non è escluso che a breve possa essere riproposta ancora sull’isola e sul Continente. Questi gli artisti che vi hanno partecipato: Magda Kismet con un’opera denominata Vespa Coccinella 50x60cm olio su tela, Ylenia Pilato con l’opera Rolls Royce 80x 80 cm Collage di stoffa con dettagli in acrilico su tela, Erica Soligon con”Scena dal film l’amica geniale a Forio “Pastello su cartoncino nero 330 x 480 cm, Pasquale Mazzella con Gr@fica, disegno realizzato a mano con matita, pastelli e pennarelli stampato su carta con plotter 50×70 cm, Kremisy Mario De Maio con l’opera On the radio A3 tecnica colorazione digitale, Clementina Petroni con Don Chisciotte olio su tela 1 mt x 80 cm,Paolo De Santi con l’opera L’arrivo delle mongolfiere 50x 60 cm acquarello e tecnica mista,Marianna Di Meglio con l’opera Dream Car 50×60 cm acrilico su tela, Gabriele Sandra Scherer con Opel Kapitaen tecnica acrilico, Anna Lamonaca con Special pois pastelli su cartoncino pastelli 45×33 cornice senza 41x27cm, Terracciano Poetartista con Bicicletta acrilico su tela 50×40 cm, Francesco Mazzella con Partono i bastimenti ( frase dell’omonima canzone napoletana Santa Lucia luntana) acrilico su tela 60x 60 cm, Adelante Gianni Mattera con 500 cielo e mare acrilico su tela,Salvatore Fusco con La riva destra Ischia china acquerellata 40 x 50 cm, Mario Di Meglio con Moto Guzzi V50 cartoncino A4 matita e pennelli acquerellabili, Carmine Calise con Serenity, una lampada a forma di vela in legno antico e vetro fuso lunghezza 70 altezza 85, Davide Curci con Special moment alla chiesa del Soccorso olio su tela 70×90 cm, Marcello Iacono con l’opera Liberi di correre lontano 25×35 acquerello.

L'OPERA DELL'ARTISTA ERIKA SOLIGON
L’OPERA DELL’ARTISTA ERIKA SOLIGON

“Contenta dell’ottima riuscita dell’evento, ci ha dichiarato un’appagata e felice Ylenia Pilato. Ho sempre pensato, ha continuato l’artista isolana, che le auto storiche sono un’opera d’arte e subito, grazie alla collaborazione e disponibilità di Michele Barile, il mio sogno è diventato realtà. Gli artisti hanno creato con passione le loro opere tematiche, rapiti anche loro dal fascino del passato. Oggetti di desiderio per chi ama il bello al di là delle mode. Dunque, l’eclettico salotto dell’albergo è diventato la perfetta location espositiva per la mostra. Un’esposizione che ha trasmesso ai visitatori la passione per i veicoli d’epoca, simbolo che ha abitato i sogni di milioni di italiani negli anni ’50, ’60 e ’70 .Con la fantasia io ho viaggiato all’interno di una Rolls Royce che ha calcato strade di ogni tipo senza confini”. Come hai pensato di accostare l’arte alle auto e moto d’epoca ? “Che tra il mondo dell’arte e quello delle automobili d’epoca ci fossero delle affinità è un fatto noto. Da questo dualismo “Auto-Arte” è nata la collettiva d’arte denominata “Auto, moto e veicoli d’epoca” e curata dalla sottoscritta. Citando il futurista italiano Filippo Tommaso Marinetti, ” Osservare un’automobile ruggente è ancor più bello che osservare la Nike di Samotracia”. La location dove ha avuto luogo il vernissage dal 21/09/2021 fino a domani 27 settembre,è l’hotel San Valentino Terme di Ischia di Michele Barile, appassionato di auto d’epoca. Nelle sale dell’albergo si possono ammirare eleganti auto e veicoli  d’epoca in esposizione che danno ai visitatori l’impressione di rivivere i fasti di un tempo”. L’invito formulato agli artisti isolani e chiedere loro di calarsi nel tema, non era facile, Come hai fatto?  “ Ho trovato immediata disponibilità. L’allestimento è stato arricchito dalle loro opere. Compresa la mia, perfettamente tematiche per la mostra. Una sorta di “viaggio” nella raffigurazione artistica della mobilità.  È doveroso anche citare un verso del manifesto del futurismo pubblicato da Le Figaro nel 1909 da Filippo Tommaso Marinetti:” La magnificenza del mondo si è arricchiti di una bellezza nuova; la bellezza della velocità”. Le auto d’epoca rimangono icone senza tempo e sono delle vere e proprie opere d’arte. Ogni auto, moto e imbarcazione d’epoca ha una storia da raccontare. La fascinazione per le “vecchie signore “e per i motori rombanti è rimasta impressa nella produzione pittorica futurista. Dunque,il fascino delle quattro ruote del passato non è tramontato.

TIEMP’ ANTIC’

Alla Collettiva d’arte partecipa con una bellissima poesia a tema l’autrice Carla Lauro. La poesia, con un ritmo incalzante, ci porta indietro nel tempo, facendoci rivivere la magia di quei tempi antichi

Auto d’epoca e che t’ho dic’ / T’ port’ adderet’ dint’ e tiemp’ antic’ / Dint’ a’ chilli Tiemp’ belli e amar’ / Ca’ ricurdamm’ cu’ nu’ fascino rar’. /

All’ inizio c’ stevn’ e famosi carri / Trainati dai bei e maestosi cavalli / Oggetti di favole ,di re e regine / O’ di Far West con guerre e rapin /

Ads

e E per ritornare nella realtà / C’ sta a bicicletta ca’ t’ fa’ rilassa’ / E pe’ na’ vita più movimentata /

Ads

A’ macchina all’ epoca fu inventata/ E tra Rolls Royce, Porsche e Cabriolet’/ Nun c ‘ scurdamm’ de vesp’ e lambrett’ / E a moto Guzzi per chi vo’ andar’ veloce / Ma da lontano sento una voce / Mi giro e chi vedo a’ Cinquecento / Che grida e dice:”Aspetta un momento” / Adagio arriva e rimprovera a me…. “Son piccolina ma nun t ‘ ha scurda’ e me! “…

CARLA LAURO (A Ylenia Pilato)

Volevate impressionare in positivo i visitatori, trasmettendo una nuova emozione. Questo era il tuo scopo ? “ Esatto. L’obiettivo della mostra era quello di far rivivere l’atmosfera di quegli anni e di far conoscere gli artisti isolani che si sono cimentati con le loro opere attraverso il proprio stile per arrivare al cuore di tutti gli appassionati d’arte e non. Opere che raffigurano un simbolo di velocità,  ma anche amore per il viaggio, la libertà e la scoperta, o in una parola amore per la vita”. Chi è Ylena Pilato ? “Sono nata a Lacco Ameno il 16 ottobre del 1986. Vivo a Forio. Le persone che guardano le mie creazioni spesso mi domandano come mi sia venuto in mente di realizzarle in stoffa…proprioin stoffa. Tutto nasce ai tempi delle scuole medie, durante i laboratori di educazione artistica.Dopo aver tracciato uno schizzo, semplicemente un contorno su una tela,lo riempii con frammenti di tessuto.

Ed ecco che questo materiale duttile e materico trascende dalla sua naturale collocazionequotidiana per diventare quadro. I pezzi si compenetrano in nuove geometrie di forte impatto cromatico nella loro calda morbidezza corporea. Da paesaggi a svariati soggetti e scene, la mia arte si snoda in oniriche essenze colorate. Abiti dismessi, stoffe vecchie, usate e recuperate raccontano la mia interiorità, mettendo da parte le parole e lasciando parlare soltanto le sensazioni… Tutte le creazioni sono sempre frutto di un’ispirazione riscontrabile sia nell’ambiente che mi circonda, ovvero l’isola d’Ischia, sia nel suggestivo mondo della fantasia. Filo conduttore, oltre alla passione per i tessuti, è rappresentato dal recupero. “ Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma.” La celebre frase di Antoine Lavoisier diventa il mio motto. Da pochi anni ho iniziato a”partecipare alle collettive d’arte isolane. Curatrice quindi della collettiva Auto, moto e veicoli d’epoca 21-27 settembre 2021 presso Hotel San Valentino di Ischia e di altri appuntamenti d’arte sull’isola e fuori di essa, i miei impegni d’arte più recenti sono stati la Mostra La Vie en Rose 15 giugno 2021 presso Rosegarden Biocosmesi Sant’angelo d’Ischia, l’ apparizione permanente presso Salotto Dadaista Art Gallery 22 Ischia Ponte vernissage 10 giugno 2021, la Mostra presso Galleria Dantebus Margutta a Roma dal 4 al 17 marzo 2021, Spoleto in Arte 18 ottobre 2020 Terrazza Frau. Poi ho partecipato a rassegne e premi d’arte importanti aMonreale, Palermo, Budapest, Murano, Mantova, Casamicciola, Barcellona, Mosca, Roma, Forio, Genova, Ischia, Venezia,San Pietroburgo, Lacco Ameno, Firenze, Vienna, Milano, Furore (Salerno), Museo etnografico di Ischia Ponte, partecipazione Evento “Arte States” video esposizione delle proprie opere presso Hollywood 29 luglio 2016, New York 13 ottobre 2016 presso Jolly Madison Tower Hotel 22 E 38 th St New York, Washington 16 ottobre 2016 presso DC Lafayette Hotel Square 806, 15 th St. Washington. Poi a Ferrara, Amalfi, Succhivo (Sant’Angelo d’Ischia), Torre di Michelangelo a Ischia, Vomero (Napoli), Reggia di Caserta, Cardito, Barano , Mariglianella”. Così parlò di sé Ylenia Pilato. Per chiudere, l’artista foriana Ylenia Pilato è ache socia fondatrice DILA ( Da Ischia l’arte) anno 2015 IAR official member”.

Foto Giovan Giuseppe Lubrano Fotoreporter

antoniolubrano1941@gmail.com

info@ischiamo0ndoblog.com

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x