ARCHIVIOARCHIVIO 5

«La nostra isola? L’ottava meraviglia del mondo»

Maggio. I colori della primavera rendono più belli tutti i paesaggi, ma  nonostante ciò noi giovani del liceo di Ischia siamo convinti che la nostra isola possegga scenari e panorami incomparabili. 36 sono i km che un turista ,arrivato sulla nostra isola,dovrebbe percorrere per farne un giro completo,36 km di bellezza che regalano stupore e meraviglia!

Partendo dal comune che da nome all’ isola si potrebbe visitare il Castello Aragonese. Conosciuto nell’ antichità con il nome di “insula minor” il Castello oggi rappresenta,grazie alla sua ricca storia,una delle mete più visitate dai turisti. Dalla sua cima è possibile ammirare la “frizzante” Baia di Cartaromana e dalla parte opposta la terraferma.  Passando per Casamicciola è poi tappa obbligatoria la passeggiata  sul molo o per gli amanti della montagna un’escursione sul bosco del Cretaio. Arrivati a Lacco Ameno,nel comune più piccolo dell’isola si ammira il suo caratteristico fungo e si visitano gli scavi archeologici di Santa Restituta e il Museo di Villa Arbusto,luoghi la cui importanza è spesso dimenticata da turisti ed isolani.

Giunti a Forio un passaggio obbligatorio è quello per la Chiesa del Soccorso e per tutte le spiagge che circondano il comune. L’ora ideale per visitare il più grande dei comune è senz’altro quella del tramonto che,visto da ogni angolo del territorio foriano, è davvero  mozzafiato. Una volta giunti a Serrara Fontana bisogna approfittare del bar sul belvedere per gustare uno dei caffè più panoramici dell’isola e avventurarsi in un’ escursione sull’Epomeo. Ai piedi di questo comune sorge sul mare  il pittoresco borgo di Sant ‘ Angelo,oasi di pace e benessere. Con i suoi negozietti, boutiques, ristoranti, bar, con le sue bellissime baie e con il suo mare cristallino offre la possibilità ai suoi abitanti e ai suoi tanti turisti di vivere giornate rilassanti,accompagnate dal dolcissimo suono delle onde e dal delizioso profumo del mare. Da qui,prendendo uno dei tanti taxi boat, è possibile compiere un giro turistico indimenticabile arrivando nella Spiaggia dei Maronti situata nel comune di Barano,dove sarà possibile concludere la visita nel migliore dei modi.

Citare tutti i luoghi che fanno della nostra isola una vera perla sarebbe davvero difficile, ma noi giovani del liceo comunque li ricordiamo tutti perché amiamo il nostro territorio nonostante i suoi problemi(che non sono pochi) e continueremo a parlarne sempre e solo bene perché siamo sicuri che un tramonto visto da Citara, una passeggiata tra le stradine di Sant’Angelo, una nuotata di fronte al Castello non possano essere messe a paragone con qualsiasi altro tramonto, passeggiata o  nuotata.

a cura di Manco Raffaella, Mattera Marcello, Messina Valerio, Pantalone Alessandro, Pisani Giusy, Regine Giovanna, Scaglione Norman, Vacca Gaia, Verovkin Alessandro (IV D LICEO SCIENTIFICO).

Ads

Ads

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button