CRONACA

LA POLEMICA D’Ambra punge il sistema: «Camere per gli eventi? Ok, ma serve concertazione»

Forse il vero problema dell’isola, su cui dovremmo lavorare un po’ tutti, sta proprio nella scarsa collaborazione, nella difficoltà di comunicare e fare squadra. Con un messaggio dalle sfumature decisamente polemiche Luca D’Ambra, presidente di Federalberghi Ischia, invia un messaggio di risposta figlio evidentemente di un sentimento di disapprovazione da parte degli organizzatori dei numerosi eventi che animeranno il week-end isolano, il primo estivo e il primo che vede finalmente l’isola popolarsi di ospiti e turisti come è giusto che sia per un’isola che fa dell’accoglienza sua vocazione e prospettiva di crescita economica.

Tanti gli eventi organizzati in giro nei quattro angoli dell’isola e tanta deve essere anche l’esigenza di avere dei posti letto per ospitare artisti e ospiti magari a prezzi popolari o gratuitamente anche con richieste last-minute, non certo le più facili da soddisfare quando ci stiamo apprestando ad arrivare nel pieno della stagione turistica, dopo mesi di claudicante attesa di una vera svolta, arrivata, finalmente in concomitanza dell’inizio dell’estate.

“L’Associazione Federalberghi – dichiara il presidente di Federaberghi – si rincresce di non essere riuscita a mettere a disposizione tutte le ca. 80 camere di cortesia richieste per supportare i 7 eventi che si svolgeranno nei diversi comuni isolani nel prossimo fine settimana, anzi, nella prossima fine settimana “come sarebbe corretto dire”. Week end che già da mesi si prospettava positivo in termini di richieste e quindi con un’alta affluenza. sostanzialmente il primo “tutto esaurito” della stagione.

Forse, per il futuro – ha sottolineato Luca D’Ambra –  converrebbe coordinarsi meglio, istituzioni e imprenditori, in modo da spalmare nel tempo l’offerta di intrattenimento e cultura, per garantire il divertimento agli ospiti e il confort agli operatori, a tutto vantaggio della promozione turistica”

Annuncio

Articoli Correlati

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close