Statistiche
CULTURA & SOCIETA'

La polvere di piselli piatto della guerra, e poi pasta e piselli e piselli in padella stufati

Anche i Piselli strapazzati seconda la ricetta di DI NADIA TAGLIALATELA

La polvere di piselli era sulle tavole povere ischitane una specie di consommè più denso di cui sull’isola in tempo di guerra se ne faceva un largo uso.Pasta e piselli alla ischitana è una pietanza squisita che affonda le radici nella tradizione della cucina campana e locale Un primo piatto semplice e sostanzioso, dal procedimento facile, che conquista subito. Come tutte le ricette che appartengono alla tradizione popolare e familiare, anche quella di pasta e piselli alla ischitana prevede molte varianti, legate ai gusti e alle abitudini di ogni famiglia. C’è chi sostituisce la pancetta tesa con prosciutto cotto e chi con pancetta affmicata. Qualcuno predilige una “versione vegetariana” aggiungendo, pochi secondi prima di spegnere il fuoco, un uovo sbattuto con formaggio grattugiato.

Comunque venga preparata, pasta e piselli è buonissima e la sua consistenza si pone a metà strada fra una minestra e un primo piatto asciutto. Esattamente come altri piatti della tradizione meridionale: Pasta e patate per esempio. Freschi o surgelati, i piselli cuociono in breve tempo e sono i legumi che più si prestano alla creazione di ricette facili e veloci da preparare – Piselli strapazzati seconda la ricetta di DI NADIA TAGLIALATELA: per due. 500 g di piselli pref. freschi (già sgranati), 6 uova pref. biologiche. 5 cucchiai di crème fraîche (oppure panna/latte) 1 cucchiaio di erba cipollina tritata, 1 cucchiaio di Parmigiano grattugiato sale e pepe,burro per ungere la padella -Sbattere velocemente le uova con la crème fraîche, i piselli, l’erba cipollina, sale e pepe: quanto basta ad amalgamare il tutto. Ungere leggermente una padella antiaderente di medie dimensioni, versarvi il composto di uova assicurandosi di ricoprire l’intera superficie.

Lasciar cuocere a fiamma vivace per qualche minuto, senza mai toccare il composto. Abbassare quindi la fiamma e, con una spatola, iniziare a scomporre (e strapazzare) il composto, girandolo e ripiegandolo più volte su se stesso: otterrete dei grossi fioccchi dalla cosnsistenza cremosa. Continuare a cuocere (sempre a fiamma bassa) finchè le uova non si saranno rapprese del tutto, completare con il Parmigiano e servire immediatamente… con del pane nero abbrustolitopiselli con pancetta in padella sono un contorno molto appetitoso. Estremamente facile da realizzare, e decisamente veloce, questa ricetta è un vero e proprio jolly in cucina. E’ un contorno che si adatta bene a pranzo come a cena. Particolarmente appetitoso in primavera quando i piselli sono freschi e quindi più dolci e teneri.

michelelelubrano@yahoo.it

info@ischiamondoblog.vom

Ads
Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x