Statistiche
POLITICA

La profezia di Caruso: il 2016 sarà l’anno del depuratore

di Sara Mattera

Un anno davvero proficuo, questo del 2015, per il Comune di Serrara-Fontana. Dopo la recente installazione delle Case dell’Acqua, la riapertura dell’eremo di San Nicola, il completamento del Polifunzionale e l’inaugurazione del giardino dell’Alzheimer a Villa Mercede, arrivano, nuovamente, buone nuove dal versante sud-ovest dell’isola. Da qualche giorno, infatti, sono cominciati i lavori per la realizzazione di un parcheggio interrato e per un campo di calcetto nei pressi del Municipio di Serrara, proprio di fronte l’edificio scolastico che ospita l’asilo. Poco più di un milione e mezzo di euro di fondi europei, erogati attraverso la Regione Campania, che permetteranno la costruzione del complesso. Il parcheggio, che sarà adibito per venticinque posti auto, consentirà di eliminare queste ultime dalla sosta lungo la strada che conduce al Municipio, permettendo, così,una maggiore sicurezza. Da sempre, infatti, la zona è luogo di numerosi ingorghi, a causa, anche, del transito di bus e camion. Il campo di calcetto che sorgerà sempre nella suddetta zona, permetterà, invece, finalmente, ai tanti ragazzi del Comune, di poter usufruire di una struttura adibita allo svago e al divertimento. Mentre, quindi, sono stati aperti i cantieri di lavoro, sembra che la realizzazione di nuove opere, però, non si arresterà neppure per il prossimo anno. In queste ore, infatti, all’albo pretorio del Comune è stata pubblicata la programmazione delle opere pubbliche per  il trienno 2016-2018 e che vede in elenco una serie di progetti che si spera riescano ad ottenere dei finanziamenti.E tra questi, una delle opere che sarà realizzata, sicuramente, è quella del depuratore in Località Sant’Angelo, prevista proprio per il 2016. Di tutto ciò, ne abbiamo parlato proprio con il Sindaco Rosario Caruso che ci ha illustrato sia i progetti in corso che quelli per il futuro.

Può illustrarci meglio il progetto del parcheggio e del campo di Calcetto?

«E’ un progetto da un milione e mezzo di euro finanziato con i fondi dell’accelerazione della spesa. Prevede, per l’appunto, la realizzazione di un parcheggio interrato che consentirà di percorrere in sicurezza quel tratto di strada  nei pressi del Municipio, dove le macchine, come succede oggi, si vanno a parcheggiare,creando anche situazioni di pericolo e ingorghi. Il parcheggio sarà di 25 posti e servirà al Comune e all’asilo che sta di fronte. Poi, sopra verrà realizzato un campo di calcetto con tribuna coperta e spogliatoi. Verrà fuori una bella opera che  i cittadini di Serrara stanno aspettano da circa 60, 70 anni».

Quanto tempo dureranno i lavori?

Ads

«E’difficile, per ora, fare delle stime. Certo è che, comunque, questi finanziamenti ottenuti devono essere spesi con celerità e quindi la ditta cercherà di accelerare i tempi, ma non ti so dire quando finirà il tutto».

Ads

All’Albo pretorio del Comune è stata pubblicata, in questi giorni, la programmazione delle opere pubbliche 2016-2018. Quali di queste saranno, certamente, realizzate ?

« Molte di queste opere non è certo che saranno realizzate. Sono opere per le quali ci sono l’idea e il progetto, ma non è stata bandita né la gara, e in alcuni casi, non vi è neppure il finanziamento. Quello che ti posso dire, comunque, è che l’opera, che ci è stata finanziata con delibera Regionale e che partirà nel 2016, sarà quella del depuratore giù Sant’Angelo. Un’opera da due milioni di euro. Stiamo solo aspettando che sia pubblicato il decreto per poi partire con la gara per l’affidamento dei lavori».

Quest’anno il Comune di Serrara-Fontana è riuscito a realizzare molti progetti importanti. Di quali si sente più soddisfatto?

«Sono molto contento di tre opere. Quella dei lavori per l’Eremo di San Nicola che, con i famosi 300 mila euro, è stato riaperto dopo 17 anni di chiusura. L’Eremo rappresenta un volano per la parte alta dell’isola. L’altra opera è quella del campo di calcetto, perché ricordo che quando io ero piccolo ci facevano sempre promesse, ma poi non realizzavano mai nulla. Dopo tanti anni siamo finalmente riusciti a realizzarlo. Sono contento di aver realizzato una struttura per i giovani del Comune di Serrara-Fontana. Infine, il depuratore di Sant’Angelo. In questa situazione dei depuratori dell’isola d’Ischia, in cui non si sa ancora se i lavori partiranno o no e se ci saranno i fondi o meno, sono contento che un piccolo Comune come quello di Serrara- Fontana sia riuscito ad ottenere un finanziamento di 2 miliardi di euro e che risolverà, anche se solo in parte, il problema della depurazione di Succhivo e Sant’Angelo e, in prospettiva, anche quello di Serrara e Fontana. Sicuramente non risolveremo il problema dell’inquinamento marino dell’Isola d’Ischia, perché per risolvere questo problema c’è bisogno che tutti i Comuni si dotino di depuratore, ma almeno cominciamo da qui e poi speriamo che prossimamente ci siano buone notizie anche per gli altri Comuni».

Molte opere in corso e in progetto, insomma. Peccato solo che resti sempre problematica la situazione nella zona di Toccaneto, per la quale, purtroppo, anche se nelle prossime settimane sarà ripristinato il doppio senso di circolazione, in Regione è ancora in fase di realizzazione un progetto di risanamento dei costoni il cui tempo stimato è di circa due anni.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x