Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

La rabbia dei docenti del “C. Mennella”, convocata l’assemblea

ISCHIA. La pazienza è finita. Che poi, a dirla tutta, è durata anche troppo. I docenti della scuola superiore Mennella hanno annunciato una forte iniziativa di protesta attraverso una nota che è stata indirizzata al dirigente scolastico regionale Luisa Franzese, al sindaco metropolitano Luigi De Magistris, ai sindaci di Forio, Ischia, Casamicciola e Lacco Ameno oltre che alle organizzazioni sindacali del settore scuola ed agli organi di stampa.

Nella lettera, firmata da tutti i docenti, si legge quanto segue: “A sette mesi dal terremoto è ancora lontana la soluzione delle scuole ischitane, e in particolare quella dell’Istituto Istruzione Superiore ‘C.Mennella’. Fino ad ora attraverso dichiarazioni sui media la comunità scolastica del Mennella è venuta a conoscenza di semplici volontà o intenzioni da parte di esponenti della Città Metropolitana e dal Sindaco di Ischia di voler assegnare l’edificio ex liceo di Ischia al nostro istituto. Intanto con I’anno scolastico ormai terminato si va avanti con i doppi turni senza che nessun segnale di risoluzione certa del problema provenga da parte degli organi preposti sia nell’immediato che per il prossimo anno scolastico. Si nota una indifferenza totale e una sottovalutazione del problema delle condizioni a cui sono sottoposti da mesi studenti, docenti e personale tutto. Il procrastinarsi di questa situazione e la percezione di una assenza delle istituzioni verso i problemi delle scuole isolane, venuti alla luce con il terremoto del 21 agosto 2017, riteniamo che avrà come conseguenza l’abbandono delle scuole sia da parte dei docenti che degli studenti verso realtà lontane dall’isola. I termini per le richieste di mobilità del corpo docente sono prossimi ed è volontà generale cogliere l’occasione per addivenire a condizioni di lavoro adeguate”.

Nel passaggio successivo i firmatari della nota aggiungono: “Tutto ciò porterà allo spegnimento del motore propulsore di qualsiasi società civile come è la scuola ed in particolare di un Istituto come II Mennella che rappresenta un eccellenza nel campo del istruzione tecnica e professionale. Noi docenti vogliamo evitare tutto ciò, vogliamo che i nostri alunni, gli studenti di Ischia possano frequentare scuole idonee ubicate nella loro isola, vogliamo che abbiano pari dignità con tutti altri studenti, vogliamo che anche sull’Isola di Ischia sia salvaguardato il DIRITTO ALLO STUDIO! I docenti del Mennella senza alcun cenno di rassegnazione vogliono essere guida di un processo che metta al primo posto delle priorità delle istituzioni la soluzione dell’edilizia scolastica isolana e si fanno promotori di iniziative che coinvolgono l’intero corpo docente di tutti gli ordini e grado presenti sull’isola in modo che attraverso manifestazioni unitarie il problema della scuola ischitana diventi centrale e all’attenzione di tutti gli Italiani. VOGLIAMO LA NOSTRA SCUOLA! Questo sarà il nostro slogan fino a quando non raggiungeremo l’obiettivo di avere degli edifici che possono ospitare degnamente i nostri studenti. E’ Mora dei fatti! Vogliamo risposte certe e definitive. I docenti tutti decidono di autoconvocarsi in assemblea permanente e, assicurando l’attività didattica in modo da non arrecare ulteriori disagi agli studenti dopo un anno portato avanti con sacrifici sia da parte loro che da tutto il personale dell’istituto “C. Mennella”, chiedono il coinvolgimento delle Organizzazioni sindacali in modo da proclamare l’astensione dallo svolgimento degli scrutini finali dell’anno scolastico in corso se l’attuale situazione persisterà”.

Nel passaggio finale, gli esasperati docenti “Stabiliscono di istituire presidi permanenti giornalieri presso il piazzale antistante il comune di Ischia e lo stesso porto di Ischia. Convocano, per il giorno 10 aprile 2018 alle ore 9.00, un’assemblea generale di tutti i lavoratori della scuola da svolgersi presso il porto di Ischia e alla quale chiederemo la partecipazione degli studenti e la solidarietà dell’intero mondo della scuola isolana. La nostra mobilitazione durerà fino a quando non avremo risposte certe e riscontreremo con i fatti la consegna di una scuola alla comunità scolastica dell’IIS Mennella”

Corrado Roveda

Ads
Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex