Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

La scure delle demolizioni su Casamicciola

ISCHIA. Dopo un periodo di silenzio, torna l’incubo delle demolizioni sull’isola sempre per reati di natura edilizia commessi da cittadini. Questa volta a muoversi è il Comune di Casamicciola il cui responsabile dell’area tecnica, l’arch. Agnese Cianciarelli, ha firmato due ordinanze ad hoc indirizzate ad altrettanti cittadini. Il primo dispositivo (la n. 524) è stato firmato a carico di due persone che hanno realizzato senza idoneo titolo abilitativo una serie di opere così ricostruite: “Realizzazione pergolato composto da pilastri in pietra di tufo con soprastanti traversi in legno e calpestio in conglomerato comentato delimitato sul lato dell’alveo con muretti e rete metallica, chiuso da cancello carrabile di circa 3.90 metri. L’opera nel complesso sviluppa una superficie netta di mq 155.66”. I lavori abusivi, per la cronaca, sono stati effettuati in via Cava del Monaco.

La seconda ordinanza, la n. 525, vede destinataria invece un’altra cittadina che avrebbe commesso gli abusi nella zona di via S. Girardi. Nello specifico si tratterebbe di un parapetto divisorio in mattoni forati già intonacato, l’aumento di altezza di un muretto ed ancora un corridoio con le pareti allo stato presso lungo nove metri e largo due, dove risultava essere stata chiusa una porta di comunicazione tra i bar e il corridoio stesso. Detto che in entrambi i casi l’ufficio tecnico ha agito a seguito di altrettanti accertamenti, l’architetto Cianciarelli ha ordinato ai destinatari dei provvedimenti di ripristinare lo stato dei luoghi originario entro e non oltre i novanta giorni dalla notifica, ovviamente dopo essersi muniti preventivamente del dissequestro penale presso la competente autorità giudiziaria”. Avverso i provvedimenti dell’ente locale è ammesso ricorso giurisdizionale innanzi al Tar Campania entro il termine di 60 giorni o ricorso straordinario al Capo dello Stato entro i 120 giorni dalla notifica. Ai vigili urbani è stato affidato il compito di verificare che le ordinanze siano correttamente eseguite.

 

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex