ARCHIVIOARCHIVIO 5

La Shoah si spiega a scuola all’ Ibsen di Casamicciola: è didattica della dignità umana

Per la Giornata della memoria, domani l’Istituto “E. Ibsen” di Casamicciola Terme ha voluto organizzare alcune attività che permettono di ricordare l’evento tragico della Shoah e dei tanti altri genocidi della nostra storia recente. Un occasione anche per riflettere su quanto è accaduto al popolo ebraico e ai deportati militari nei campi nazisti e del pericolo, ancora oggi attuale, rappresentato da un clima diffuso di odio e intolleranza tra uomini.

Alcune delle attività previste saranno rivolte non solo agli studenti, ma anche alle loro famiglie e in generale al territorio.

Una giornata fortemente voluta dalla dirigente scolastica, prof.ssa Marinella Allocca: «Se comprendere è impossibile, conoscere è necessario, perché ciò che è accaduto può ritornare, le coscienze possono nuovamente essere sedotte ed oscurate: anche le nostre – spiega la Preside del Istituto Comprensivo “E. Ibsen” di Casamicciola -. Il  valore della Memoria trova nella partecipazione degli studenti un ambito privilegiato e che i diritti-doveri di cittadinanza si esplicano nel rispetto delle regole e nella partecipazione di tutti i cittadini alla vita civile, sociale e politica».

Nel corso della mattinata i ragazzi saranno coinvolti attivamente nel progetto attraverso letture di storie e testimonianze, attraverso la proiezione di  video. Un intenso momento di riflessione, da prendere come vera e propria lezione di vita, che i ragazzi dell’Istituto “E. Ibsen” di Casamicciola vivranno per non dimenticare e permettere loro di creare continui ponti di pace, riflettendo e celebrando la vita.

 

Ads

 

Ads

IL PROGRAMMA DEL 27 GENNAIO 2017 DALLE ORE 09.30

Per non dimenticare. Proiezione video della persecuzione razziale degli ebrei del perché è stata scelta come data il 27 gennaio come giorno della memoria. Parallelismo tra le persecuzioni ebraiche e la situazione degli immigranti in Europa.

Gli alunni conoscono Shoah. I ragazzi dell’Istituto Comprensivo “E. Ibsen” leggeranno brani, storie e reciteranno poesie sulla Shoah.

Conflitto Israele-Palestina. Le frontiere mai definite. Perché ancora oggi le violenze continuano? E come gli israeliani da popolo oppresso si sono trasformati in popolo oppressore?

La shoah raccontata ai ragazzi. Intervento della professoressa Luigia Melillo, docente di bioetica interculturale dell’Università Telematica Pegaso

Un concerto per la vita. Esibizione del ‘Coro Voci Bianche” dell’Istituto “E. Ibsen” diretto dal maestro Gianfranco Manfra

La testimonianza. L’ex direttore del CSPA di Lampedusa racconterà alcune storie di immigrazione vissuta.

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button