ARCHIVIO 2ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5POLITICA

La stampa locale

All’incontro con il Vescovo Lagnese, l’altro giorno, in occasione dell’incontro con la stampa locale, sono intervenuto  per chiedere, con la speranza di aprire un dibattito, come mai la stampa locale non ha nessuna efficacia sugli amministratori  comunali e sulle forze dell’ordine pur mettendo in luce  episodi di una certa rilevanza che dovrebbero portare ad interventi per risolvere problematiche di estremo interesse in un momento storico in cui l’isola si trova in obbiettive difficoltà. Il Vescovo si è dichiarato favorevole ad analizzare il quesito e che a breve esprimerà il suo parere. Monsignor Lagnese, dimostrando di voler evitare  fake news, ha spiegato molto bene l’episodio della visita a scuola in cui è incorso a Forio durante la pastorale, sia la problematica dello stabile per la scuola a Casamicciola. Perchè parlo di mancanza di efficacia della stampa locale. Da quando mantengo questa rubrica sul giornale tendo di parlare delle problematiche che assillano il paese non facendo mai mancare qualche proposta che deriva dalla profonda conoscenza acquisita nel sociale. Sistematicamente mi trovo di fronte a ostacoli di acquisizione di notizie dovute principalmente alla mancanza di applicazione della legge sulla trasparenza dei Comuni.

Esempi.

  1. Vi è nel Comune di Ischia in bilancio una massa attiva (crediti) per nettezza urbana ed IMU, che la struttura non riesce a far diventare esigibili perché non fornisce alla Genesis gli atti che le permettano di eseguire le procedure di incasso. Ebbene se il giornalista chiede lumi in merito riceve nei vari uffici solo notizie vaghe che quando vengono pubblicate vietano all’articolo di avere quella autorevolezza per ottenere efficacia. Ultimamente il dottor Fiore, presidente della Genesis, con molta cortesia mi ha detto che lui non era obbligato a rispondere alle mie domande. Eppure stiamo parlando, forse, di 27 milioni di euro che farebbero diventare ricco l’Ente per finanziare progetti di rinascita.
  2. L’applicazione delle ordinanze emesse dai Sindaci non vengono fatte rispettare e pur insistendo con articoli a ripetizione non si raggiunge nessun risultato.
  3. La trasparenza sulle dichiarazioni dei redditi dei Sindaci, assessori e consiglieri comunali resta una chimera.

Per questo problema ho chiesto al Segretario comunale di Ischia perché sul sito istituzionale del Comune non ho trovato traccia. Mi risponde che dopo due inviti ha ricevuto solo la risposta  di due consiglieri.

Cosa voglio dire con questi episodi. Che in una società come la nostra dove ognuno ignora i propri doveri non riusciremo mai ad avere una stampa autorevole se i Sindaci, i consiglieri comunali e gli assessori non incominciano a cambiare mentalità mettendoci in condizione di avere una trasparenza democratica degli atti che le pubbliche amministrazioni emettono. Chiedere alle Forze dell’ordine un intervento nella logica demagogica della nostra società attuale passerebbe come voler imporre uno stato oppressivo. Per cui anche facendo autocritica per come la stampa locale si esprime bisogna convenire che la problematica è molto ampia. E una società civile affronterebbe di petto questo problema.

Ads

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button