Statistiche
CRONACA

La tecnologia scende in campo accanto al turismo, nasce Hotel Insights

L’Italia è stata scelta da Google come primo Paese nel mondo per il lancio della nuova piattaforma

Scende in campo Google per dare una mano al settore del turismo messo in ginocchio dalla pandemia. Il colosso del web ha annunciato di avere lanciato in Italia – primo Paese al mondo per il lancio locale – Hotel Insights, la nuova piattaforma che offrirà informazioni e risorse senza costi pensata per aiutare il settore alberghiero a intercettare la domanda turistica potenziale.

Oltre a questa nuova piattaforma, presentata insieme a Mibact, Enit, Unwto e a Confindustria Alberghi, Federalberghi e Federturismo Confindustria, Google spiega che verrà reso disponibile un programma di formazione dedicato ai professionisti del settore con l’obiettivo «di acquisire e sviluppare nuove competenze digitali, utili per farsi trovare pronti quando il turismo potrà finalmente ripartire».

«Il momento storico che stiamo vivendo pone più che mai l’Italia di fronte al bisogno di crescere economicamente e, affinché questo sia possibile, intraprendere un processo di trasformazione digitale è oggi indispensabile» ha sottolineato Fabio Vaccarono, Vice President di Google. «Il nostro impegno nel supportare il Paese per accelerare la ripresa economica, in linea con quanto annunciato nel nostro piano ‘Italia in Digitale’, si riconferma ora con un’attenzione particolare al turismo, duramente colpito dalle conseguenze della pandemia».

Il digitale prova a dare una mano al turismo del futuro. la nuova piattaforma aiuta gli operatori dell’hospitality a sviluppare maggiore domestichezza con gli asset digitali. Per recuperare il calo registrato per la pandemia, però, non basta solo uno strumento digitale

«Siamo felici di presentare Hotel Insights proprio qui in Italia, scelta come primo paese al mondo per il lancio locale dopo il grande lavoro svolto dal team italiano per fornire al settore strumenti, risorse e progetti di formazione digitale specifici, per farsi trovare pronti quando si potrà di nuovo tornare a viaggiare» aggiunge Vaccarono. Lorenza Bonaccorsi, Sottosegretaria al Turismo del Mibact si è detta «certa che l’intuizione di una piattaforma per il sostegno dei nostri alberghi contribuirà alla ripartenza del settore turistico, in una fase di maturazione della nostra offerta nel nome di un turismo più sano e moderno». «Poter contare su strumenti digitali davvero innovativi significa anche -sottolinea Bonaccorsi- consolidare il ruolo delle destinazioni turistiche di domani, le smart destination, in cui la tecnologia gioca un ruolo centrale nel migliorare la vita dei turisti ma anche dei residenti, in cui i dati diventano strumento per un utilizzo più attento e responsabile delle risorse». «Così il turismo – grazie alla tecnologia digitale – diviene sempre più maturo e sostenibile» ha chiosato la Sottosegretaria del Mibact.

Ads

Come funziona la piattaforma

Ads

La piattaforma, cui si affianca un programma di formazione sulle competenze digitali dedicato ai professionisti del settore, funzionerà da guida per gli operatori in cerca di qualche certezza in più in vista dell’auspicata ripresa delle prenotazioni e degli spostamenti di piacere. Attraverso il portale saranno cioè facilmente consultabili le ricerche effettuate online dai potenziali turisti per capire da quali Paesi questi arrivano e come cambiano le loro scelte nel tempo e i consigli per sfruttare al meglio queste informazioni a sostegno delle proprie attività. L’obiettivo, insomma, è quello di aiutare gli operatori dell’hospitality a sviluppare maggiore domestichezza con gli asset digitali e i “Google Digital Training”, corsi online che saranno fruibili attraverso siti dei partner del progetto dai rispettivi associati, vanno per l’appunto in questa direzione.

Hotel Insight va sicuramente nella direzione giusta ma recuperare il calo del 60% registrato nel 2020 dal settore turistico italiano rispetto all’anno precedente, così come conferma l’Osservatorio Innovazione Digitale nel Turismo del Politecnico di Milano, sarà tutt’altro che facile. Anche se il canale di prenotazione diretto, soprattutto in forma digitale, ha conosciuto nel corso degli ultimi dodici mesi una crescita molto importante.

Articoli Correlati

0 0 vota
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x