Statistiche
POLITICA

Lacco Ameno, al via la “giostra” elezioni: Pascale presenta la lista

Il Barone spiega la scelta di anticipare la presentazione dei componenti della compagine, facendola coincidere con l’anniversario del sisma: «Coincidenza simbolica ma realmente sentita, mi ricandido con la passione di chi ci riprova, e con la responsabilità di chi ci crede»

Il “Barone” rompe gli indugi e deposita la lista un giorno prima della scadenza prevista. Ieri i sostenitori di Giacomo Pascale hanno infatti concluso tutti gli adempimenti burocratici e contemporaneamente è stata ufficializzata la formazione che il 20 settembre si fronteggerà nelle elezioni comunali di Lacco Ameno con quella che fa capo al senatore Domenico De Siano, che invece depositerà stamane l’elenco definitivo dei candidati.

In verità, almeno inizialmente, non era previsto tale andamento: dall’entourage del Barone filtrava l’intenzione di autenticare le sottoscrizioni dei cittadini sostenitori della lista rimandando a oggi l’ufficializzazione della lista, ma per una serie di motivi si è deciso di concentrare in un’unica giornata i due momenti. Così, al mattino, diversi cittadini si sono recati a sottoscrivere il proprio sostegno alla formazione che candida Giacomo Pascale a sindaco: alla fine, per la cronaca, sono state 58 le firme raccolte, contro le 55 registrate giovedì per la lista avversaria. Anche diversi candidati erano presenti durante le fasi di tale adempimento, che dopo qualche si è rivelato essere solo il prologo dell’inatteso deposito della lista.

LA LISTA. Infatti nel pomeriggio intorno alle ore 16.00 Gennaro Monti e Giovanni Castagna hanno formalmente depositato la lista completa del simbolo. Presente anche lo stesso Giacomo Pascale, con alcuni candidati oltre a vari cittadini e sostenitori, che hanno salutato con un breve applauso la conclusione delle formalità burocratiche con il varo definitivo della lista “Il Faro – Giacomo Pascale Sindaco”. Ecco la lista completa dei candidati consiglieri: Ciro Calise detto “Barbiere”; Giacinto Calise; Vincenzo Calise detto “vin twin”; Dante De Luise; Giovanni De Siano detto “Sceriffo”; Michele Leonardo Impagliazzo detto “Michelino”; Leonardo Mennella; Carmela Monti detta “Pelo”; Pietro Monti detto “Piero”; Maria Vincenza Patalano detta “Enza”; Carla Tufano; Giovangiuseppe Zavota.

Proprio Giacomo Pascale ha dichiarato che la volontà di anticipare di un giorno il deposito della lista è scaturita da un intento ben preciso, quello di farlo coincidere con l’anniversario del drammatico sisma che tre anni fa colpì l’isola, in particolare Casamicciola e Lacco Ameno. «La coincidenza l’abbiamo cercata per dare un positivo segnale di ottimismo per il futuro del paese e dell’isola», ha dichiarato ieri Pascale, apparso di buonumore nonostante la calura che metteva a dura prova i presenti, considerata anche l’obbligatoria mascherina di protezione: «Abbiamo quindi sfatato il detto superstizioso che sconsiglia di prendere certe iniziative “di venere e di marte”, e oggi (ieri venerdì, per chi legge, ndr) siamo qui a dimostrare al paese che siamo pronti ad affrontare le sfide del futuro. Col commissariamento del Comune, si è spenta la voce e la luce sul terremoto. Tutto il mio impegno e quello dei miei collaboratori è stato sempre profuso in questa direzione. Quindi la coincidenza tra l’anniversario e la presentazione della nostra lista è più che simbolica: è davvero sentita. È sentita perché mi ricandido con la passione di chi ci riprova, e con la responsabilità di chi ci crede. Se tornerò da sindaco al Comune, il mio impegno ripartirà dal terremoto, per coloro che hanno perso tutto, che da tutti sono stati dimenticati. Questo è il sentimento che ho provato e che ho condiviso con la mia squadra, che è stata subito d’accordo nell’anticipare il deposito dell’elenco dei candidati, e abbiamo voluto che la data coincidesse con questa speranza di futuro. Il popolo è con noi e sono convinto che vinceremo».

Il Barone ha poi spiegato: «Come avevo annunciato alcuni mesi fa, ci presentiamo ai cittadini di Lacco Ameno in forza delle tre “esse”: sdegno, stima e speranza. Sdegno per il modo in cui è stata fatta cadere la mia amministrazione nell’ottobre scorso; poi la stima dei lacchesi per tutto quanto abbiamo fatto in quattro anni e quattro mesi alla guida del paese; e infine la speranza che rappresentiamo per Lacco Ameno e il suo futuro». Tra le file della compagine presentata ieri c’è anche Maria Vincenza Patalano, meglio nota come Enza, per molti anni in forza al Comune di Lacco Ameno fino alla recente data di pensionamento, sorella di Tommaso Patalano, due volte sindaco del paese del Fungo, dal 1985 al 1990 e dal 1992 al 1997. Anche l’ex primo cittadino ieri mattina era presente durante le operazioni di autenticazione delle firme dei sottoscrittori. Stamane sarà la volta della lista che candiderà Domenico De Siano a primo cittadino, i cui componenti sono ormai noti, anticipati già su queste colonne. Poi, da domani, sarà campagna elettorale sotto l’ombrellone.

Ads

Ads

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button