Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5CRONACAPRIMO PIANO

Lacco Ameno, assunzioni “sismiche”: ecco i candidati ammessi

LACCO AMENO.  Continua l’iter delle selezioni pubbliche per le nuove assunzioni “sismiche” a Lacco Ameno. A poche settimane dalla proclamazione dei vincitori dei quattro concorsi svoltisi a tappe forzate durante la “maratona” di dicembre, sono due i nuovi bandi in corso di svolgimento “per assicurare la funzionalità degli uffici impegnati nelle attività connesse alla ricostruzione post sisma del 21 agosto 2017”. Si tratta di due procedure per titoli e colloquio, quindi nessun esame scritto. La prima riguarda l’assunzione a tempo pieno e determinato di cinque Istruttori direttivi tecnici, categoria D, posizione economica D1. Sono diciotto i candidati ammessi a partecipare alla selezione, in pratica tutti coloro che avevano inviato la domanda di partecipazione; ecco i nominativi: Prevenzano Carmine, Miragliuolo Concetta, Califano Simona, Rubino Simona, Piscopo Roberta, Somma Michele, Lupa Roberto, Monti Francesco, Iacono Francesco, D’Andrea Vincenzo, Baldino Consiglia, Minicucci Marco, Cascone Michele, De Martino Alessandro, Romano Bernardo, Russo Vincenza, Cacciatore Antonio, Greco Aniello.L’altra selezione è volta a individuare tre unità per Istruttore Direttivo amministrativo, sempre a tempo pieno e determinato, di categoria D e posizione economica D1. Anche in questo caso tutte le domande giunte all’ufficio del protocollo della Torre dell’Orologio sono state ammesse; di seguito i sedici candidati che parteciperanno alla selezione: Stoppiello Diego, Migliaccio Giuseppe, Curto Giovanna, Baldino Iolanda, Galano Lucrezia, Chirico Valentina, Pecoraro Danila, Avitabile Mariangela, Coppa Alessandra, Calise Mariangela, De Luca Gabriele, Mollo Alessandro, Mele Salvatore, Scotti Maria, Iacono Mariateresa, Mazzella Paola. L’unica prova sarà dunque un colloquio con domande che per i candidati all’area tecnica  verteranno su una serie di materie quali l’ordinamento istituzionale delle autonomie locali, la normativa sull’affidamento di contratti pubblici di forniture, servizi e lavori, la normativa in materia di privacy, la legislazione e normativa sul sisma nei territori della Regione Campania e i particolare dell’isola d’Ischia, e la legislazione su lavori pubblici ed edilizia. Alcune di queste materie sono ricomprese anche tra quelle oggetto del colloqui per i candidati dell’area amministrativa, la cui prova verterà sull’ordinamento istituzionale degli enti locali, elementi di diritto costituzionale e amministrativo, elementi di diritto civile, diritto penale e procedura penale, con particolare riferimento ai reati contro la Pubblica Amministrazione, il codice di comportamento dei dipendenti pubblici, la normativa sull’affidamento di contratti pubblici di forniture, servizi e lavori, la normativa in materia di privacy, trasparenza, accesso civico e accesso generalizzato, e infine la legislazione sismica regionale. In entrambe le procedure l’apposita commissione dispone di trenta punti per la prova colloquio, a cui verranno aggiunti i punteggi per la valutazione dei titoli. I titoli di studio e si servizio saranno valutati al massimo 4 punti, mentre il curriculum e i titoli vari un punto. Per quanto riguarda il calendario e la sede dei colloqui, saranno pubblicati sul sito del Comune almeno dieci giorni prima della data della prova: si tratterà di una pubblicazione con valore di convocazione ufficiale per tutti i candidati ammessi.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex