POLITICAPRIMO PIANO

Lacco Ameno, “battesimo” per il nuovo Commissario

Ieri l’insediamento della dottoressa Ida Carbone, chiamata a sostituire la collega Simonetta Calcaterra, destinata a Sant’Antimo. Confermato il vice-commissario Chianese

Ieri il nuovo commissario prefettizio si è insediato al Comune di Lacco Ameno. La dottoressa Ida Carbone ha così raccolto il testimone dalla collega Simonetta Calcaterra, destinata a Sant’Antimo, il Comune recentemente sciolto per infiltrazioni camorristiche. La dottoressa Carbone è arrivata alla Torre dell’Orologio poco dopo le ore 13.00, accolta dal Segretario dottor Ciampi, e dai funzionari dei vari uffici.

«Vengo spesso in vacanza a Ischia – ci ha dichiarato il neo-Commissario – quindi conosco bene la realtà di Lacco Ameno e dell’isola. Si tratta di una realtà importantissima nell’ambito del comparto turistico dell’intera regione. Speriamo in una rapida ripresa, perché l’isola è fondamentale nell’economia regionale e nazionale. Sono contenta di fare quest’esperienza, speriamo di portare dei risultati anche se il periodo sarà relativamente breve. Lavoreremo per la cittadinanza, come ha già fatto la mia collega e il sub-commissario. Naturalmente potremo contare sulla collaborazione degli uffici comunali: io cerco sempre di avere un rapporto di piena fiducia e collaborazione con i dirigenti e gli impiegati dei Comuni nei quali sono chiamata a operare, e cerco quindi di portare dei risultati, perché seppur per un breve periodo si tratta comunque di una responsabilità importante.

Ci impegneremo a fondo per questo: il momento è difficile per tutto il Paese, tuttavia stiamo reagendo bene, e poi in una località turistica meravigliosa come Lacco Ameno siamo fortemente motivati a portare dei risultati: l’economia locale si regge sul turismo, quindi bisogna impegnarsi e bisogna crederci, senza abbattersi, portando particolare attenzione al bilancio. Il popolo italiano ha dimostrato di avere coraggio e di saper affrontare le difficoltà. Proseguiremo su questa linea, sperando insomma che tutto vada bene. All’impegno uniremo anche l’entusiasmo, che in questo momento è fondamentale». Dopo un breve incontro con la stampa, la dottoressa si è riunita nel suo ufficio con i dirigenti dei vari uffici per una prima conoscitiva presa di contatto. Toccherà a lei dunque portare il paese del Fungo alle prossime elezioni, la cui data è ancora da ufficializzare.

Negli ultimi giorni si è rafforzata l’ipotesi del mese di settembre, in una data da scegliere tra il 13, il 20 o il 27: la collocazione tardo-estiva si spiegherebbe con la premura del Governo di evitare un eventuale periodo di recrudescenza dell’epidemia da covid-19. La dottoressa Carbone ha un curriculum di tutto rispetto, comprendente anche un passato da sub commissario prefettizio a Forio. La sua carriera, partita nel 1992 alla Prefettura di Trieste, l’ha poi portata a ricoprire molteplici incarichi in Campania a partire dal 1997 presso la Prefettura partenopea, oltre a dirigere numerose commissioni e a ricoprire spesso il ruolo di commissario ad acta presso vari enti. Da due anni è Dirigente dello Staff Progetti Finalizzati. Ieri nel primo pomeriggio, dopo aver sottoscritto il verbale d’insediamento insieme al dottor Ciampi, la dottoressa Carbone ha siglato il suo primo atto da Commissario prefettizio di Lacco Ameno, confermando al dottor Giuseppe Chianese le funzioni vicarie di commissario straordinario, in caso di sua assenza o impedimento temporaneo.

Ads

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button