Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Lacco Ameno, dal Consiglio sì alla cittadinanza onoraria per Muccino

LACCO AMENO. Un consiglio pomeridiano prevedibilmente brevissimo ha approvato la proposta di delibera che conferisce la cittadinanza onoraria di Lacco Ameno al regista Gabriele Muccino. Alla presenza dei consiglieri della sola maggioranza, il sindaco Giacomo Pascale ha ribadito il forte legame che da sempre lega la nostra isola alla cinematografia mondiale, in particolare al Comune di Lacco Ameno, che deve il suo sviluppo turistico, economico e sociale al cavalier Rizzoli. L’imprenditore milanese, grazie a famosi film girati sull’isola, contribuì potentemente a diffondere a livello nazionale e internazionale le bellezze e gli scenari incantevoli del territorio del piccolo comune termale e dell’intera isola. Pascale ha poi ricordato il film di Muccino girato la scorsa estate a Ischia, “A casa tutti bene”: le riprese si svolsero proprio nelle settimane immediatamente successive al sisma che colpì l’isola il 21 agosto scorso. Il regista, nonostante il drammatico evento, perseverò nella decisione di mantenere tutto il cast e i tecnici cinematografici in loco, cominciando a girare le scene del film anche nei comuni più interessati dalla scossa, fino a portare a completo compimento l’opera. Il primo cittadino ha ricordato che le riprese coinvolsero oltre cento persone, tra componenti della troupe e artisti, producendo oltre 4.900 soggiorni complessivi in sette settimane e quasi 12mila pasti consumati presso i catering locali, con un notevole indotto per la locale economia turistica. Il film fu poi distribuito su diversi mercati esteri, in particolare in Francia, Germania e Portogallo, ottenendo numerosi riconoscimenti: cinque candidature ai Nastri d’Argento con la vittoria del premio speciale per il miglior cast, mentre Massimo Ghini ha ricevuto il Ciak d’oro come miglior attore non protagonista. Una messe di premi che ha coronato l’ottimo risultato al box office, con un incasso di oltre 9 milioni di euro nelle prime cinque settimane di programmazione, e quasi 4 milioni nel primo weekend. Circostanze che, unite alla statura ormai internazionale del regista, hanno fatto da premessa alla proposta di conferimento della cittadinanza onoraria a Gabriele Muccino, «al fine di manifestare i sentimenti di stima, gratitudine e riconoscenza della comunità locale per la meritoria opera di sostegno e lancio del nostro territorio, quale autore del soggetto, regista e sceneggiatore del film “A casa tutti bene”, pellicola interamente girata sull’isola d’Ischia nell’anno 2017 che, con la sua ampia diffusione a livello nazionale ed internazionale, ha favorito e continua a favorire la promozione della location isola d’Ischia attraverso l’arte della cinematografia, divulgandone l’immagine e costituendo un valido veicolo di promozione turistica e di marketing territoriale». La proposta è stata ovviamente approvata all’unanimità, vista l’assenza dell’opposizione.  Saranno dunque a breve predisposti tutti gli atti necessari per organizzare la cerimonia di conferimento del riconoscimento al cineasta romano. Tuttavia dopo la votazione il consigliere Leonardo Mennella, che ieri festeggiava il compleanno (come ricordato anche dal sindaco durante l’assemblea), ha dichiarato: «A nome della maggioranza voglio ringraziare il consigliere Aurelio De Luise, che mi ha contattato esprimendo il suo consenso all’iniziativa, spiegandomi che soltanto improrogabili impegni personali gli hanno impedito di votare insieme ai presenti il conferimento della cittadinanza al regista Muccino».

Francesco Ferrandino

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x