CRONACA

Lacco Ameno, due nuove assunzioni nella Polizia municipale

Continua il rafforzamento del Corpo dei Vigili Urbani grazie allo scorrimento della graduatoria approvata dopo la selezione pubblica dello scorso dicembre

Continua il progressivo rafforzamento del corpo di Polizia Municipale a Lacco Ameno. La “campagna acquisti” è proseguita con un’apposita determina che fa seguito alla delibera di giunta n. 27 dello scorso marzo, nella quale tra l’altro è stata prevista la copertura per l’anno 2019 di due posti di istruttore di vigilanza a tempo indeterminato part time al 50%. E tali assunzioni, dopo che era andata deserta la procedura di mobilità approvata lo scorso aprile, ha indotto l’amministrazione a “scorrere” la graduatoria che scaturì lo scorso dicembre dal relativo concorso.

Come si ricorderà, vennero assunti i primi due in graduatoria, con quest’ultima tuttora vigente. Si è quindi ritenuto di provvedere all’assunzione del terzo e quarto classificato, stipulando un contratto di lavoro a tempo indeterminato con impiego a tempo parziale al 50% per 18 ore settimanali per Iolanda Scotti e Antonio Pascale. Data la disponibilità della graduatoria, si è provveduto senza indugio, anche allo scopo di scongiurare la perdita “dei resti assunzionali rappresentati dalle capacità assunzionali maturate e quantificate secondo le norme dell’epoca di cessazione dal servizio del personale non utilizzate entro il triennio successivo”. Le assunzioni hanno iniziato a decorrere dal 16 giugno scorso, con attribuzione del trattamento economico fissato dal Ccnl vigente per la posizione economica C1 e gli altri elementi retributivi fondamentali ed accessori previsti dalla legge o dal contratto collettivo di lavoro. Come si ricorderà, poche settimane fa il Comando di Lacco Ameno, grazie ai fondi dell’operazione Spiagge Sicure, aveva già assunto, a tempo determinato, altri due agenti, per il periodo da giugno a settembre, in modo da fronteggiare adeguatamente il flusso turistico estivo e le conseguenze sulla viabilità e vivibilità del territorio.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close