Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Lacco Ameno: liberateci dall’immondizia!

LACCO AMENO. Monta la protesta nelle strade di Lacco Ameno, dopo l’ennesima giornata caratterizzata dall’accumulo di immondizia nelle principali vie del paese. Diversi commercianti hanno recriminato sullo stato dei marciapiedi, ridotti a discariche a cielo aperto. Un tassista ha lamentato di non poter più suggerire ai turisti suoi clienti di scattare le caratteristiche foto del Fungo dal corso Rizzoli, visto che i muretti erano letteralmente invasi da sacchi di rifiuti che arrivavano a cingere anche il tronco delle palme poste sul lungomare. Diversi visitatori venuti sull’isola da varie parti d’Italia si sono detti delusi: «Da queste parti, sembra che ogni cosa sia permessa», ha amaramente riferito uno di loro. Ormai sono due settimane che la situazione è fortemente critica: la mancanza di controlli lascia indisturbati i cittadini più incivili, liberi di gettare ogni tipo di rifiuto a qualsiasi ora del giorno e della notte, infischiandosene bellamente dell’ordinanza e della tabella di conferimento. Al di là della mancanza di collaborazione da parte di alcuni residenti, urge una soluzione per evitare che la stagione turistica venga letteralmente deturpata dall’accumulo abnorme di rifiuti che attirano ratti di ogni dimensione, visibili anche sui muretti, mentre i sacchetti si rompono spargendo il fetido contenuto lungo strade e marciapiedi, coi prevedibili rischi igienico-sanitari per la salute pubblica.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex