CRONACA

LACCO AMENO Mensa scolastica, il servizio affidato a “Terra Mia”

Lacco Ameno (ri)affida il servizio di mensa scolastica per le classi a tempo prolungatodella scuola dell’infanzia dell’istituto comprensivo oggetto “Vincenzo Mennella” per l’ anno scolastico 2022/2023.La scelta, con il solito metodo dell’affidamento diretto è caduto su “Terra Mia”. Nonostante le polemiche degli an passati e le recenti contestazioni da parte degli utenti e dei genitori degli allievi lacchesi, l’amministrazione lacchese non ha inteso cambiare gestione. L’organizzazione del servizio andrà in favore di 110 alunni iscritti al tempo prolungato, oltre ilpersonale docente e ATA avente diritto, pari a circa 12 unità. Un numero di aventi diritto che per il periodo 9 gennaio 2023 al 31 maggio 2023 prevederà un numero di pasti presunti pari a 11.346. Le quantità di pasti giornalieri da consegnare saranno commisurate, infatti, all’effettivo numero delle presenze degli alunni regolarmente iscritti al servizio e del personale docente e A.T.A. aventi diritto.Il costo medio stimato dal Ministero dell’Ambiente e del Territorio e del Mare per singolo pasto di € 4,60 e specifica che una maggiore richiesta di materie prime biologiche comporta la necessità di aumentare la base d’asta, a parità di altre condizioni.

Gli uffici di Piazza Santa Restituta hanno dato una stima con il costo di ogni singolo pasto a base d’asta è stabilito in € 5,00, oltre IVA. La spesa del servizio di refezione per il suindicato anno scolastico, secondo le stime dell’Ufficio- come si legge agli atti- ammonta a circa € 56.730,00 (oltre IVA come per legge).

L’Ente ha previsto, nell’ambito del servizio di mensa scolastica, la condizione di compartecipazione alla spesa, stabilendone il corrispondente importo a carico degli utenti e le contribuzioni in base a parametri reddituali, al fine di garantire una maggiore equità, approvando le relative tariffe anche al fine di agevolare le famiglie in condizioni di disagio, con costi articolati, in base alla situazione economica del proprio nucleo familiare, come risulta dall’Indicatore della situazione economica equivalente (I.S.E.E.).

In particolare i genitori o tutori degli alunni frequentanti le classi a tempo prolungato della Scuola dell’Infanzia dell’Istituto Comprensivo “V. Mennella” di Lacco Ameno verseranno al Comune di Lacco Ameno la tariffa stabilita per il servizio di mensa scolastica, salvo i beneficiari delle agevolazioni stabilite con la predetta delibera di Giunta Comunale n. 165/2022, per i quali l’Ente provvederà alla compartecipazione della spesa. Il costo dei pasti erogati ai docenti ed al personale ATA sarà finanziato con fondi comunali, con successivo rimborso del M.I.U.R..L’appalto del servizio mensa per via diretta con un importo a base di gara par a € 5,00 + IVA al 4 % per singolo pasto ed un valore complessivo presuntivo totale € 58.999,20 è andato alla ditta “Terra Mia di Giovanna Pilato”, di Barano d’Ischia.

La ditta ha presentato l’offerta, con la quale si è dichiarata disponibile ad effettuare il servizio di mensa scolastica per gli alunni della scuola dell’infanzia dell’Istituto Comprensivo “Vincenzo Mennella” – al costo € 4,79 + IVA al 4 % per singolo pasto per complessivi € 56.521,23. Il Responsabile Unico del Procedimento è l’avv. Lucrezia Galano.L’auspico è che questa sia la volta buona e ci siano i pasti “buoni” con una netta svolta sull’infelici precedenti, soprattutto, per i piccoli discenti di Lacco Ameno

Ads
Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex