CRONACAPOLITICA

Lacco Ameno, nuove assunzioni “sismiche”: ecco le graduatorie finali

Concluse le selezioni dirette a individuare tre unità nell’area amministrativa e cinque nell’area tecnica, a tempo pieno e determinato

Si sono concluse le due selezioni pubbliche per le nuove assunzioni “sismiche” a Lacco Ameno. Parliamo dei due bandi “per assicurare la funzionalità degli uffici impegnati nelle attività connesse alla ricostruzione post sisma del 21 agosto 2017”. Si tratta di due procedure per titoli e colloquio, quindi senza nessun esame scritto. La prima riguarda l’assunzione a tempo pieno e determinato di cinque Istruttori direttivi tecnici, categoria D, posizione economica D1.

I colloqui si sono svolti giovedì pomeriggio, con domande su una serie di materie quali l’ordinamento istituzionale delle autonomie locali, la normativa sull’affidamento di contratti pubblici di forniture, servizi e lavori, la normativa in materia di privacy, la legislazione e normativa sul sisma nei territori della Regione Campania e i particolare dell’isola d’Ischia, e la legislazione su lavori pubblici ed edilizia. Sommando il punteggio assegnato ai titoli a quello per la prova orale, ecco la graduatoria finale stilata dalla commissione: Vincenzo D’Andrea 36,40; Consiglia Baldino 34,90; Roberto Lupa 33,70; Bernardo Romano 32,80; Francesco Monti 32,60: sono questi i cinque che si sono aggiudicati i posti di istruttore tecnico direttivo. Sono inoltre risultati idonei: Marco Minicucci 32,50; Roberta Piscopo 32,10; Simona Rubino 31,40; Carmine Prevenzano 31,20; Alessandro De Martino 30,90; Michele Somma 29,30; Simona Califano 29,30; Aniello Greco 27,30. L’altra selezione era volta a individuare tre unità per Istruttore Direttivo amministrativo, sempre a tempo pieno e determinato, di categoria D e posizione economica D1.

Sette i candidati che mercoledì hanno sostenuto la prova orale, in questo caso con quesiti  sull’ordinamento istituzionale degli enti locali, elementi di diritto costituzionale e amministrativo, elementi di diritto civile, diritto penale e procedura penale, con particolare riferimento ai reati contro la Pubblica Amministrazione, il codice di comportamento dei dipendenti pubblici, la normativa sull’affidamento di contratti pubblici di forniture, servizi e lavori, la normativa in materia di privacy, trasparenza, accesso civico e accesso generalizzato, e infine la legislazione sismica regionale. La graduatoria finale vede vincitori Lucrezia Galano con 37,3 punti, davanti a Diego Stoppiello con 33,8 e Salvatore Mele con 33,55. Gli altri idonei sono: Alessandro Mollo 32,6; Mariangela Avitabile 30,7; Gabriele De Luca 27,3; Valentina Chirico 24,5.

Tags

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Controllare Anche

Close
Back to top button
Close