Statistiche
CRONACAPRIMO PIANO

Lacco Ameno, spunta una discarica abusiva

In un piccolo terreno, probabilmente privato, diversi grossi cumuli di bustoni contenenti di rifiuti di vario genere, tra cui materiale edili di risulta: il tutto, ovviamente, in bella vista

DI NOE’ FIORETTI

Nella giornata di giovedì 3 dicembre, abbiamo rinvenuto una piccola discarica abusiva a Lacco Ameno, quasi alla fine di una stradina secondaria che inizia con una salita sulla destra della Strada Statale Forio-Lacco, in direzione Forio, a pochi metri dall’incrocio di fronte l’Hotel San Lorenzo. In un piccolo terreno, molto probabilmente privato, si notano già dalla strada diversi grossi cumuli di bustoni della spazzatura contenenti rifiuti del più vario genere. Non mancano materiali edili di risulta, mattoni e pedane in legno, il tutto in bella vista e sotto gli occhi degli abitanti della zona che subiscono tale situazione da chissà quanto tempo ma nel silenzio generale.

Colpisce infatti la circostanza secondo la quale questi rifiuti sarebbero depositati in zona da molto tempo senza che gli abitanti della zona abbiano preso provvedimenti significativi. I rifiuti in questione sono infatti ben visibili dalla strada e dalle numerose abitazioni e palazzine che si affacciano sul terreno in questione.

Triste è anche l’episodio, avvenuto durante lo scatto delle fotografie che vi mostriamo, di alcune persone che, probabilmente infastidite dalla nostra presenza e dalle nostre attività, ci hanno avvicinato e ci hanno intimato di abbandonare il posto; insomma, un atto di intimidazione che molto comunica sul grado di degrado sociale e di abbandono delle nostre periferie.

Questi episodi, sia quelli riguardanti l’abbandono indiscriminato dei rifiuti, sia quelli riguardanti le reazioni ostili di alcuni cittadini, ledono l’immagina del nostro territorio e di quella parte maggioritaria della popolazione che, onesta e civile, subisce gli atti, i ricatti e le intimidazioni di coloro che invece non hanno a cuore ambiente, salute, decoro pubblico e civiltà.

Ads

La situazione delle discariche abusive e degli scarichi illegali presenti sulla nostra Isola, di cui ben vi abbiamo narrato nella nostra inchiesta delle scorse settimane, è un tema che accompagna ed accompagnerà quotidianamente le cronache della nostra comunità se non si farà in modo da sovvertire le abitudini incivili di molti isolani, le connivenze e gli occhi chiusi di un’altra fetta di popolazione e l’immobilità totale delle sei amministrazioni di Ischia che, oltre a posizionare cartelli di divieto di scarico e a rimuovere (raramente) gli ammassi di rifiuti, ben poco hanno fatto per arginare questa piaga sociale.

Ads

Articoli Correlati

0 0 vota
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
1 Comment
Più vecchio
Più recente Più Votato
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Carlo

Avreste potuto chiamare i Carabinieri per dare più forza alla segnalazione e per scoraggiare chi vi avrebbe minacciato.

Back to top button
1
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x