Statistiche
POLITICA

Lacco Ameno, torna il Consiglio comunale

Il civico consesso eleggerà per la prima volta un Presidente. All’ordine del giorno l’approvazione del bilancio di previsione

Ritorna il Consiglio comunale a Lacco Ameno, dopo l’ultima seduta di fine luglio. Esaurita la pausa del periodo estivo, il sindaco Giacomo Pascale ha convocato l’assemblea in seduta ordinaria per il 29 settembre alle ore 18.00 e in eventuale seconda convocazione il 2 ottobre alle ore 18.00, sempre nella sala consiliare del Municipio di Piazza Santa Restituta. Sono cinque i punti all’ordine del giorno, a partire dalla variazione di bilancio di previsione finanziario 2021-2023 con ratifica della delibera di giunta n.83 del 12 agosto adottata ai sensi dell’articolo 175, comma 4, del d.lgs. n.267/2000. Poi si discuterà, nell’ambito dell’armonizzazione dei sistemi e degli schemi contabili di cui al d.lgs. 118/2011, della presa d’atto della facoltà di non predisporre il bilancio consolidato 2020, come è consentito ai comuni sotto i cinquemila abitanti.

Il terzo punto riguarda il riconoscimento di legittimità dei debiti fuori bilancio nei confronti della società Fantasy Tours srl, ai sensi dell’articolo 194 comma 1, lett. e) del Tuel. Si discuterà inoltre in merito a un tema sempre “caldo”, come gli ordini di demolizione della Procura della Repubblica sull’esecuzione delle sentenze penali di condanna passate in giudicato. L’ultimo punto all’ordine del giorno concerne l’elezione del presidente del Consiglio comunale, come previsto dal rinnovato statuto, figura finora inedita nel civico consesso lacchese. Una modifica che incontrò le perplessità dell’opposizione, sulla necessità e l’opportunità di istituire tale figura in un comune di piccole dimensioni, paventando finanche l’ipotesi di dover creare, da parte della maggioranza, nuove “caselle” da occupare. Un’illazione che fu respinta dal sindaco il quale ribadì che tale figura risponde a quanto promesso nel programma elettorale, in cui era stato annunciato un coinvolgimento sempre maggiore di tutti i componenti della compagine amministrativa. Un ruolo che servirà a sollevare il sindaco da alcune incombenze, contribuendo a formare in prospettiva futura le prossime generazioni di amministratori. La maggioranza sostenne inoltre la necessità di una figura terza nel dibattito tra opposizione e maggioranza, allo scopo di contribuire a rasserenare il confronto consiliare. Il pubblico verrà ammesso ad assistere in conformità alle disposizioni di servizio sul numero massimo di compresenze all’interno della sala consiliare.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x