Statistiche
CRONACA

Lacco Ameno vara lo short list per gli avvocati

Le istanze dei professionisti interessati dovranno pervenire al protocollo entro le ore 12.00 del 13 giugno

Il Comune di Lacco Ameno si appresta a varare la short list di avvocati per il conferimento di incarichi da parte dell’ente. Con apposita determina, il responsabile del settore Affari generali ha approvato l’avviso pubblico e lo schema per l’istanza di iscrizione. L’elenco sarà aperto ai professionisti, singoli o associati, esercenti l’attività di assistenza e di patrocinio dinanzi a tutte le Magistrature. Si tratterà di un elenco unico e suddiviso nelle sezioni distinte per tipologia di contenzioso: amministrativo e contabile, civile, in materia di violazione al codice della strada, lavoristico, penale e tributario. Presso ciascuna sezione verrà creata una sottosezione relativa agli avvocati abilitati al patrocinio avanti alla Corte di Cassazione. L’iscrizione alla sola sezione del contenzioso tributario” è aperta anche ai Commercialisti e agli altri professionisti indicati all’art. 12 del d.lgs. n. 546 del 31.12.1992. L’elenco avrà valore illimitato nel tempo.

L’avviso è composto da tredici articoli. Viene specificato che i soggetti interessati possono manifestare la propria disponibilità mediante l’invio di istanza di partecipazione, debitamente sottoscritta, con allegato il curriculum vitae e professionale. Le domande dovranno essere sottoscritte dal singolo professionista e, nel caso di studio associato, dal professionista appositamente delegato dai componenti lo studio. Le istanze dovranno recare il nominativo del mittente (indirizzo, numero di telefono e fax, pec e mail) ed essere indirizzate al Comune di Lacco Ameno e dovranno essere inviate al protocollo: a) a mezzo pec (pena esclusione) avente ad oggetto: “Istanza relativa all’avviso pubblico per la costituzione di un elenco di professionisti esterni per l’affidamento degli incarichi di patrocinio ed assistenza in giudizio” all’indirizzo pec del Comune: protocollo@pec.comunelaccoameno.it solo dai candidati in possesso di casella personale di posta elettronica certificata; b) a mano, a mezzo corriere o servizio postale, presso l’Ufficio Protocollo del Comune di Lacco Ameno alla piazza Santa Restituta: La falsità nelle dichiarazioni, anche se accertata successivamente, comporterà, indipendentemente dalle sanzioni penali, l’esclusione dalla short list. Le istanze dovranno pervenire entro e non oltre il termine perentorio delle ore 12.00 del 13 giugno 2021.

Le domande di iscrizione pervenute e la relativa documentazione saranno valutare dal responsabile del I Settore Affari Generali – Servizi Legali. I professionisti in possesso dei requisiti verranno iscritti, in ordine alfabetico. L’elenco sarà approvato con determina del Responsabile del Settore Amministrativo e quindi pubblicato sul sito internet dell’Ente.

Per quanto riguarda i compensi, essi saranno così ripartiti: per i giudizi innanzi al Giudice di Pace, € 300; i giudizi di primo grado innanzi al Tribunale civile e penale, compresa la sezione lavoro e previdenza, € 500; per i ricorsi straordinari al Presidente della Repubblica e davanti ai Tribunali Amministrativi Regionali e Corte dei Conti, € 600; per i giudizi davanti alla Corte d’Appello civile e penale, compresa la sezione lavoro e previdenza, € 800,00; per i giudizi innanzi alla Corte di Cassazione e al Consiglio di Stato, € 1500; infine, per i contenzioni in materia di violazione al Codice della Strada, € 50. Per tutti vale la maggiorazione dell’Iva. Per la pluralità di giudizi connessi, è prevista una maggiorazione del 10% dei corrispettivi appena elencati per ogni successivo giudizio e comunque fino a un massimo di 20 punti.

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x