Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5POLITICA

Lacco, così saranno spesi i proventi della tassa di soggiorno

Tempo di conti per la giunta municipale di Lacco Ameno, guidata dal sindaco Giacomo Pascale. Con una delibera ad hoc infatti da Piazza Santa Restituta hanno varato i criteri con i quali saranno investiti i proventi della tassa di soggiorno, istituita nel Comune del Fungo nel gennaio 2015 con la gestione commissariale. A Lacco Ameno è stato calcolato per l’anno solare in corso un gettito presunto di circa 320.000 euro che è stato deciso di investire in questa maniera: euro 95.250 come fornitura di servizi per manifestazioni turistico-culturali; euro 2.500 per le spese del software di gestione dell’imposta di soggiorno da fornire gratuitamente alle strutture ricettive che ne faranno richiesta; euro 158.750 per spese correnti relative all’affidamento di servizi manutenzione, fruizione e recupero dei beni culturali ed ambientali locali; euro 63.500 da destinare a Fondo Crediti di Dubbia Esigibilità, quantificato nella misura del 20 per cento del presumibile gettito.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x