Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Lacco e i rifiuti, Monti: ma esiste un governo?

LACCO AMENO. Nuova emergenza rifiuti a Lacco Ameno. Il classico e conosciutissimo Fungo, emblema del paese che Angelo Rizzoli valorizzò turisticamente negli anni ’50 e ’60, ieri mattina è apparso “incorniciato” da cumuli di rifiuti su tutto il lungomare. A due settimane da un analogo episodio, Carmine Monti, leader dell’opposizione, torna a tuonare contro l’amministrazione: «Il paese è completamente e letteralmente sommerso dai rifiuti, da ormai due giorni. Io mi chiedo: ci sono state davvero le elezioni lo scorso maggio? Esiste un’amministrazione insediata? Me lo domando perché passeggiando per le strade sembra che a Lacco Ameno non ci sia alcun governo. Il sindaco in Consiglio Comunale dice che sta lavorando per il paese: ma a quale paese si riferisce? Non certo a Lacco Ameno. È una vergogna indicibile. Non so come faccia il delegato Zavota a dire che questi siano meri “episodi”, così come è inaccettabile continuare a sopportare tutte le frottole che la maggioranza ci racconta. Qui, in ogni strada, la realtà è di fronte a noi e non ci sono pietose bugìe che possano negarla: enormi mucchi di immondizia che invadono non soltanto il corso principale, ma anche le varie strade secondarie. A memoria non si ricorda una simile situazione. È pazzesco accogliere i turisti che giungono per il periodo natalizio sbattendogli in faccia questo spettacolo indecoroso. Ma la cosa più vergognosa è l’atteggiamento della maggioranza, che sembra fregarsene totalmente. Eppure, la cosa basilare che ogni amministrazione deve garantire è proprio l’igiene urbana».

CONTINUA A LEGGERE SU IL GOLFO IN EDICOLA

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex