CULTURA & SOCIETA'

Lacco, la “Notte della Lampuga” tra tradizione e fantasia

Appuntamento domani sera a Lacco Ameno, un vero e proprio esperimento che rimescola gli stereotipi della “festa“ attraverso una realizzazione bizzarra e fantastica

«Vogliamo raccontare il valore della tradizione e della pesca antica della Lampuga che unisce tutta l’isola, e impegna gli ischitani dalla fine di agosto ad ottobre, attraverso una notte dedicata alla sua celebrazione. E vogliamo farlo seguendo l’ampio cartellone dei “martedì in festa” che a Lacco Ameno ci ha accompagnati per gran parte dell’estate, questa volta unendo la tradizione a quel mondo immaginario di cui a volte percepiamo e palpiamo la sensazione, tentando di renderla concreta e visibile. Il mio personale grazie va ai commercianti per il loro aiuto che ha favorito l’iniziativa, al Comune di Lacco Ameno che ci ha appoggiato e agli amici della Pro Loco che abbiamo costituito nel 2015. È grazie al lavoro di molti se eventi del genere sono in grado di allungare la stagione turistica pure nel mese di settembre e aumentare, così, il numero di presenze a favore dell’isola d’Ischia intera che ne ha necessariamente bisogno». Così Vincenzo Morgera, presidente della locale Pro Loco che annuncia la continuazione della kermesse “Lacco Ameno in festa”, programmato ogni martedì e che ha sostenuto il turismo e incentivato il commercio durante l’estate. A fare da cornice all’iniziativa con l’intento di unire poesia, spettacolo e tradizione, martedì 17 settembre, a partire dalle ore 20, per le strade di Lacco Ameno si esibirà la Compagnia Teatrale proveniente da Bastia Umbra “Accademia Creativa”, con artisti di strada, trampolieri, farfalle luminose, bianche presenze e lo spettacolo “Alice in the wonderland”. A completare l’opera che si preannuncia suggestiva e va oltre il semplice intrattenimento, percorsi di musica e cibo saranno dislocati lungo il corso il principale.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close