CRONACA

L’AFFONDO La Di Scala e la confusione sulle qualifiche professionali

“Davvero qualcuno immagina che basti il parere della propria avvocatura perché le proprie idee diventino verbo? Le qualifiche regionali rilasciate da una commissione illegittima, preciserei tanto all’assessore Marciani quanto alla collega Fiola, sono inservibili. Altrimenti le Camere di Commercio non avrebbero avuto alcun problema ad iscrivere chi le ha conseguite tra gennaio e giugno 2019”. Lo afferma la presidente della commissione Sburocratizzazione del consiglio regionale della Campania, Maria Grazia Di Scala (FI).

“Aggiungo – precisa Di Scala – che quei titoli illegittimi al pari delle commissioni che li hanno rilasciati, non sono sanabili e che, a mio modesto avviso, le procedure di rilascio andrebbero rifatte daccapo e con la dovuta attenzione. Con buona pace dei soldi spesi dai candidati ai quali va tutta la mia solidarietà e il mio sostegno”.

“Quanto alle qualifiche che da domani si vorranno rilasciare, senza una nuova legge regionale che ponga fine alla decretomania di questa improbabile armata Brancaleone che è la giunta De Luca, non si andrà da nessuna parte”, conclude l’esponente di Forza Italia.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker