ARCHIVIOCULTURA & SOCIETA'

L’Africa di Arsene Duevi, stasera al Castello Aragonese per ‘Concerti nel Golfo’

World music alla Cattedrale dell’Assunta per il terzo appuntamento con la rassegna musicale

In scena, solo, Arsene Deuvi, gioca con la sua voce, la duplica, la arricchisce di strati una sopra l’altra. La trance, così difficile da ottenere, è immediata. Bella. Da assaporare. 
Arsene Deuvi, un vero e proprio Shaman/Showman dal Togo. con 15 anni di vita in Italia, seduce con i suoni che mescolano Africa ed Europa, jazz e Word Music, cantautorato e improvvisazione. In solo chitarra e voce con una Loop station è capace di aprire orizzonti, stupire ed emozionare con i colori caldi della sua voce nera. Con “La mia Africa” (2010) ci ha cantato i colori di un continente che è impossibile da lasciare alle spalle. Con “Haya” ha celebrato la vita e la speranza di chi migra.
Ora, tutto solo, da vero sciamano, ci conduce in un percorso alla radice del suono. 

Tags

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close