CULTURA & SOCIETA'

L’Amica geniale gira a Lacco Ameno, entusiasta il Sindaco Pascale

Dopo il ciak a Ischia Ponte la troupe della serie tv è approdata a Lacco Ameno dove è intenta a girare scene in notturna

Continuano a Ischia le riprese de “L’Amica geniale” la serie cult tratta dall’omonimo romanzo di Elena Ferrante. Dopo il successo ottenuto con la prima serie, tutto il cast è tornato sull’isola d’Ischia per girare le scene del secondo volume della tetralogia, “Storia del nuovo cognome”. Dopo diversi ciak tra Ischia e Forio che hanno raccolto l’entusiasmo di comparse e attori, in queste sere la troupe è approdata a Lacco Ameno per girare alcune scene in notturna.  

L’amicizia tra Lenù e Lila continua a essere forte, nonostante il matrimonio le due trascorrono le vacanze a Ischia tra litigi, amori e avventure. A Forio, in via Lavitrano, pieno centro storico, il palazzo Cigliano (quello sulla cui torre è scritto il motto della medicina omeopatica “similia similibus”), diventerà la casa di villeggiatura del giovane Bruno Soccavo, l’ amico di Nino Sarratore. Il Piazzale Aragonese e il Piazzale delle Alghe ospiteranno il mercato dove le due ragazze andranno a fare la spesa. A Barano, ancora una volta nella casa di Nella Incardo scelta a Via Giorgio Corafà di Testaccio, e infine,  Piazza Santa Restituta a Lacco Ameno, dove le due, insieme ai loro amici passeggeranno nelle calde sere estive ischitane. Entusiasta Giacomo Pascale che, dal set, ha dichiarato. «Stiamo rivivendo l’atmosfera degli anni ‘60 quando il grande ed indimenticabile Comm. Angelo Rizzoli, anche grazie al cinema, cambiò il nostro paese, la nostra vita, il Nostro futuro! Ringrazio tutti quelli che hanno reso possibile tutto ciò,  avremo un ritorno d’immagine enorme e tutti quanti sappiamo quanto sia importante, soprattutto in questo momento. Come Sindaco, chiedo scusa alla produzione, agli addetti ai lavori, se qualcuno ha collaborato poco o addirittura si è “infastidito” per il disagio subito».

Un messaggio certamente positivo quello di Pascale che, girando sul set, ritorna con la mente a quando Lacco Ameno era meta del grande cinema.  Il Sindaco del Comune del Fungo ha poi continuato  sottolineando quelli che saranno alcuni degli appuntamenti dell’estate a Lacco Ameno. «Il 22 e 23 giugno avremo il teatro San Carlo in piazza, il 28 e 29 il premio ISCHIA di giornalismo, la manifestazione torri in luce, torri in festa, il global film festival e altri appuntamenti culturali, musicali, teatrali che allieteranno gli ospiti per tutta l’estate, erano decenni che il nostro Comune non aveva questa “visibilità”. Stiamo cercando di fare il possibile, dopo aver fatto con umiltà, competenza, impegno e dedizione ciò che era necessario! Andiamo avanti, con la consapevolezza di star operando le giuste scelte, nell’interesse del paese; in un momento difficile e complicato! Grazie di cuore ai tanti, che insieme all’Amministrazione Comunale, ai dipendenti, al comando vigili, la protezione civile, “tirano la carretta” … credendo come noi, in quanto di buono si può ancora fare!».

Tags

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close