Statistiche
CULTURA & SOCIETA'

L’ANGOLO DEL LIBRO “I sogni della memoria” tra territorio e umanità

Dopo il grandissimo successo con Armaioli NapoletaniFrancesco Colonnesi ritorna a pubblicare con la Giammarino Editore un altro libro molto particolare con uno sfondo importante Napoli. Lo scrittore partenopeo in questo suo nuovo volume trasforma le molte realtà vissute in pagine belle, in sogni: i sogni della memoria”. Una narrazione che procede attraverso i ricordi di Bella, città lucana dove l’autore ha trascorso una parte della sua vita, delle sue origini, dei palazzi storici, dei boschi, dei monti, delle tradizioni culinarie e dei borghi circostanti. E poi di Napoli, con il racconto di alcuni dei tanti personaggi, più o meno noti, incontrati negli anni: da Giovanni Agnelli al vescovo del Vaticano Fiorenzo Angelini, da Concetta Barra a Aldo Bovio, da Enrico De Nicola a Marco Pannella, da Stuart Holland a Sergio di Jugoslavia. Un quadro di ricordi e riflessioni al quale aggiunge un sezione dedicata ai viaggi in altre terre.

Immancabile, divertente e stimolante la serie eterogenea di piccoli fatti, battute, aneddoti e curiosità che donano al testo un elemento di colore e di forte interesse territoriale e umano. Un volume di esperienze e ricordi, che Colonnesi definisce un nuovo inizio: “ricomincio da tre” , come il film di Massimo Troisi! E il libro, così come scrisse Ennio Flaiano, “diventa l’unico oggetto inanimato che possa avere sogni”.

Francesco Colonnesi: Nato a Napoli il 27/11/1934, avvocato, giudice di pace e scrittore: fiduciario per oltre quindici anni di Slow Food a Napoli, cintura nera di Judo, caratterista in alcuni film di recente uscita e conduttore di vari spettacoli teatrali. Appassionato ricercatore e collezionista di armi. Con la Giammarino Editore ha già pubblicato “Armaioli Napoletani” (2019).

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button