Statistiche
CRONACAPRIMO PIANO

L’annuncio di Caruso, quattro nuovi positivi a Serrara

Il primo cittadino spiega che si tratta di soggetti appartenenti a due distinti nuclei familiari e ricorda la richiesta fatta a D’Amore di accelerare la campagna vaccinale

La situazione sulla nostra isola continua ad essere rassicurante, soprattutto se si considerano i numeri ma anche l’indice percentuale di positività che si registra su scala regionale ma anche nella vicina e prossima terraferma (leggi Napoli città e Provincia). Ciò nonostante, i Comuni ischitani – pur vantando davvero pochi casi di covid 19 – non sono certo esenti dal virus. E ci sono anche gli amministratori pubblici che ritengono sia giusto e doveroso mettere al corrente la cittadinanza di eventuali e significative variazioni. E così chi esce nuovamente allo scoperto con gli aggiornamenti è il sindaco di Serrara Fontana Rosario Caruso, al quale bisogna riconoscere di essere sempre stato puntuale e tempestivo in quanto alle notizie fornite alla comunità dallo stesso rappresentato.

Il primo cittadino del Comune montano scrive: “Dopo settimane di assenza di positivi sul nostro territorio devo comunicare la presenza di quattro casi covid in due nuclei familiari. Sulla nostra Isola si registra una situazione diversa dalla terraferma ma anche qui i casi sono in aumento. Quando ho scritto al D.G. D’Amore, due settimane fa, per chiedergli di farsi portavoce presso l’Unità di Crisi Regionale della situazione sulla nostra Isola, sicuramente diversa dalla terraferma, ho voluto anche sottolineare l’importanza di accelerare con la campagna vaccinale dando priorità, qualora non fosse possibile una campagna a tappeto, alle categorie che non si sono mai fermate: corrieri, autotrasportatori, uffici erogatori di servizi pubblici, supermercati”. Caruso poi aggiunge e conclude: “Ho anche evidenziato che in attesa delle dosi di vaccino è auspicabile una campagna di screening periodica per chi arriva sull’Isola e per le categorie suddette. Purtroppo non siamo ancora fuori da questa crisi sanitaria e il vaccino al momento è l’unica arma per poter recuperare la normalità perduta, nell’attesa è necessario non dimenticare di osservare tutte le regole di precauzione che da un anno ormai ripetiamo: mascherina, distanziamento, igienizzazione mani”.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x