ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Una lapide in marmo per ricordare Marianna Di Meglio

 

ISCHIA. Nel punto in cui oltre tre anni fa avvenne l’incidente mortale, Marianna Di Meglio va ricordata dignitosamente e in maniera perpetua. E’ questa la proposta del PCIML che è stata avanzata da Gennaro Savio al sindaco d’Ischia, Enzo Ferrandino, in una lettera aperta protocollata in municipio ed avente ad oggetto “Richiesta di collocare in via Antonio De Luca, nei pressi del punto in cui avvenne il tragico incidente, una lapide in ricordo della piccola Marianna Di Meglio investita da un’auto la sera del 9 maggio 2015”.

Nel testo si legge quanto segue: “La sera del 9 maggio 2015, in via Antonio Sogliuzzo a Ischia, all’altezza dell’incrocio con via Leonardo Mazzella e via Mirabella, a seguito di un tragico incidente stradale, la quattordicenne Marianna Di Meglio perse la vita investita in pieno da un’auto. L’improvvisa e tragica morte di  Marianna, ragazza che a dimostrazione della sua straordinaria sensibilità verso la difesa del nostro patrimonio ambientale sognava un giorno di poter indossare la divisa del Corpo Forestale dello Stato, provocò immenso dolore e commozione nella cittadinanza isolana. Un dolore lacerante che il tempo non ha lenito affatto, soprattutto tra i suoi coetanei che all’epoca vissero terribili giorni di angoscia e di smarrimento. Nei giorni scorsi percorrendo via Antonio De Luca, sul marciapiede nei pressi del punto in cui si verificò il terrificante incidente, ho notato la presenza di un vasetto di vetro trasparente con all’interno dei fiorellini con cui qualcuno, con un gesto amorevole e dal grande valore umano, ha voluto ricordare la nostra giovanissima concittadina”.

Savio poi aggiunge: “Non Le nascondo che il vedere quei fiorellini adagiati sul marciapiede hanno provocato in me profonda commozione e, soprattutto, la convinzione che in via Antonio Sogliuzzo Marianna vada ricordata degnamente e in maniera perpetua. Di qui, a nome del Partito Comunista Italiano Marxista-Leninista guidato dal Segretario generale Domenico Savio, la mia richiesta all’Amministrazione comunale di Ischia che vede in Lei il massimo rappresentante,  di voler avviare l’iter amministrativo per collocare, sul marciapiede nel punto in cui la piccola fu investita, una lapide in marmo con cui Marianna Di Meglio possa essere degnamente ricordata per sempre. Convinto di un riscontro positivo alla presente, Le porgo distinti saluti”.

 

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button
Close