POLITICA

L’APPELLO La Di Scala: Turismo in ginocchio, il governo dimentica gli stagionali

Un appello ai parlamentari di centrodestra e centrosinistra perché nella legge di conversione del decreto sugli interventi di sostegno economico per le famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19 vengano introdotte specifiche e adeguate misure a favore dei lavoratori stagionali. 

A lanciarlo è la consigliera regionale campana di Forza Italia, presidente della commissione Sburocratizzazione, Maria Grazia Di Scala.

“L’emergenza sanitaria, le misure restrittive e la disdetta delle prenotazioni turistiche rappresentano un vero e proprio colpo di grazia per i lavoratori stagionali, molti oramai senza più naspi e completamente trascurati dal Governo”, spiega l’esponente di Forza Italia.

“In Campania – spiega Di Scala -, parliamo di migliaia e migliaia di lavoratori distribuiti in particolare tra le isole del Golfo di Napoli e le costiere domiziana, amalfitana e cilentana, per non parlare degli stagionali che lavorano nelle strutture ricettive del settore agrituristico”.

“Da Campana, ancorché ischitana, faccio appello a tutte le forze politiche, di maggioranza e opposizione, perché in Parlamento si scongiuri una palese quanto ingiustificata disparità di trattamento tra lavoratori e per l’affermazione di un diritto, peraltro costituzionalmente protetto, che non può certamente essere garantito con una mera attribuzione di appena 600 euro una tantum”, conclude Di Scala.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close