Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5POLITICA

L’appello di Stani a Francesco: «Domenica restiamo lontani dai seggi»

dalla Redazione

FORIO – A meno di una settimana dal voto e a pochi giorni dall’ultima proposta (il confronto pubblico con il suo diretto avversario), il leader di “Insieme per Forio” Stani Verde ha deciso di riprovarci dopo il deciso diniego del sindaco uscente. Questa volta, però, il giovane consigliere comunale ha chiesto a Francesco Del Deo qualcosa di davvero “impegnativo”, ossia che entrambi i candidati a sindaco e i rispettivi sodali non presidino i seggi nella giornata di domenica. Un invito che il destinatario, evidentemente, potrebbe interpretare come l’ennesima provocazione dell’ex membro della sua amministrazione, che gli ha tenuto testa in ben cinque anni trascorsi tra i banchi dell’opposizione consiliare. «Lancio la mia proposta, sperando che anche il mio avversario voglia raccoglierla: domenica prossima noi candidati a sindaco e i nostri rispettivi supporters stiano lontani dall’esterno dei seggi elettorali. Diamo un segnale di civiltà e facciamo capire che non c’è assolutamente voglia da nessuno dei due schieramenti di voler condizionare il cittadino elettore o fargli pressione nel momento in cui si reca a esercitare il diritto al voto. Spero che la mia proposta possa essere recepita, sarebbe un bel gesto nei confronti di una cittadinanza che nell’ultimo atto di questa campagna elettorale gradirebbe sentire meno pressione e potersi recare ai seggi in un clima di assoluta tranquillità».

DEL DEO, IL “PELLEGRINAGGIO” A ROMA E LA RIUNIONE DI LUNEDÌ SERA. Lunedì mattina (e quindi un giorno prima dell’incontro con Ignazio Di Lustro, di cui vi parliamo in altra parte del giornale), il sindaco Francesco Del Deo, secondo i bene informati, si sarebbe recato di persona al Ministero dell’Interno. Il motivo del suo “pellegrinaggio” capitolino è facilmente intuibile: l’ex democristiano (che notoriamente ha tutta una serie di contatti con le “alte sfere” romane) ha consultato le sue fonti ministeriali per chiarire una volta e per tutte a chi sarà attribuito il premio di maggioranza. Ebbene, a differenza di quanto dichiarato informalmente dal viceprefetto Capuano, i “santi in paradiso” del buon Francesco gli avrebbero confermato l’ipotesi “anatra zoppa” nel caso in cui Stani dovesse avere la meglio. Insomma, detto in parole povere, anche se dovesse riportare una sconfitta il prossimo 24 giugno, Del Deo avrebbe il controllo del consiglio comunale. E non c’è bisogno di un esperto di politica per capire che una civica assise a maggioranza Del Deo non concederà mai la fiducia a Stani Verde, che verrebbe detronizzato e privato della fascia tricolore al primo minuto della prima seduta del nuovo consesso.

Subito dopo aver reperito queste informazioni al Viminale, Francesco Del Deo si sarebbe messo in viaggio verso Ischia. Nella serata di lunedì, lontano da occhi e orecchie indiscreti, si sarebbe dunque svolta una riunione alla quale avrebbe preso parte, tra gli altri, anche Gaetano Colella. L’ex sindaco di Forio, dopo essersi assunto tutta la responsabilità del flop della lista “SìAmo Forio”, avrebbe confermato il proprio incondizionato appoggio al sindaco uscente (nel caso in cui quest’ultimo dovesse trionfare, nella maggioranza ci sarebbe spazio anche per Ciro Colella, che il 10 giugno ha collezionato 93 preferenze). Avrebbe dunque preso la parola Francesco Del Deo, che nella circostanza si sarebbe limitato ad evidenziare la bontà delle sue argomentazioni in vista dell’imminente ballottaggio.

In particolare, come già riferito dagli organi di stampa, il primo cittadino uscente avrebbe fatto riferimento al caso Battipaglia, che avvalorerebbe in maniera pressoché definitiva le proprie tesi riguardo l’attribuzione del premio di maggioranza, che oramai è diventato l’incubo di tutti, e non soltanto di coloro che sono in corsa per la poltrona più ambita del “Green Flash”. Nel frattempo, in attesa del tanto atteso secondo turno, prosegue senza sosta alcuna la campagna social anti uagliunera («Non lasciamo Forio al Verde» si legge in un post pubblicato sulla pagina ufficiale di Francesco Del Deo). Il gioco di parole ideato dallo staff del sindaco uscente è una telegrafica risposta alla lettera ai foriani scritta da Stani Verde: l’auspicio, ovviamente, è che il confronto non si esasperi eccessivamente. Anche se sappiamo fin da ora che i toni, durante lo spoglio, saranno tutt’altro che amichevoli.

Ads

 

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x