ARCHIVIO 5

Lavorare in Camp estivi e insegnare in inverno la lingua straniera ai bambini e ragazzi

I centri estivi ed invernali e i corsi di lingua straniera  possono rappresentare una buona opportunità lavorativa per i giovani che amano il  contatto con i bambini o che desiderano impegnarsi nel campo socio-educativo.
Questo tipo di lavoro richiede molta responsabilità e impegno, in quanto le attività principali riguardano l’accompagnamento, l’assistenza, l’animazione e organizzazione del tempo libero di gruppi di bambini e ragazzi nel periodo di vacanza nei mesi estivi.

FIGURE RICHIESTE. L’Ischia Junior Camp Academy ricerca da subito le seguenti figure professionali: educatori, operatori d’infanzia, educatore sociale professionale, animatori, educatore sportivo.

RICERCA MADRELINGUA. L’Ischia Junior Camp Academy ricerca da subito insegnanti madrelingua inglese e cinese.

REQUISITI. Sono richiesti: possesso diploma di scuola media superiore (per alcune figure è richiesta la laurea) o del titolo richiesto per la mansione per cui ci si propone (esempio Operatore d’infanzia è richiesta laurea in scienze dell’educazione con specializzazione in scienze pedagogiche). In ogni caso le possibilità aumentano per chi ha già esperienza nel campo (in colonie, gruppi scout, campi estivi).  Per chi sta studiando nell’ambito socio-educativo o per chi è già diplomato ci sono possibilità di candidarsi come assistente. Le strutture, in alcuni casi, propongono agli interessati stage e corsi di formazione propedeutici..

COME PRESENTARE LA DOMANDA. Inviare una e-mail con curriculum vitae e foto a ischiacampacademy@gmail.com

Annuncio

Articoli Correlati

Un commento

  1. Salve, navigando sul web mi sono imbattuto in questo articolo sulle selezioni di giovani presso campi estivi per insegnare la lingua straniera a bambini e ragazzi ed a mio avviso, queste iniziative oltre ad essere socialmente utili ed educative per i bambini e giovanissimi, sono anche un’occasione per creare lavoro per i giovani e qui mi soffermo a fare una riflessione più generalizzata sull’argomento “lavoro estivo = animazione” sappiamo infatti quanto sia ricercata la figura dell’animatore soprattutto nei periodi estivi . Certo nessuno pensa che si possa fare l’animatore per sempre però, con la crisi del lavoro in atto, devo dire che spesso i giovani disoccupati storcono il naso, alla sola ipotesi di lavorare come animatori in centri e strutture turistiche. Eppure non è una novità il fatto che le aziende, valutano positivamente chi ha avuto esperienze nell’animazione. Lavorare come animatore turistico seppur trattasi di lavoro stagionale e spesso poco remunerato, specie se si è alla prima esperienza ( in linea però con triste la situazione attuale) andrebbe però considerato, come uno dei tanti mezzi per entrare nel mondo del lavoro; infatti l’esperienza come animatore turistico, forma i giovani preparandoli per un qualsiasi impiego futuro, proprio perché, si impara a lavorare in gruppo, a relazionarsi con colleghi e clienti e ad affrontare qualsiasi imprevisto che possa insorgere. E’ notorio il fatto che un animatore turistico entra in contatto, stringe rapporti di amicizia con tante persone e magari tra queste c’è proprio quella giusta .Parlo per conoscenza diretta del settore, da molti anni collaboro con Animandia.it che opera nel campo dell’animazione ed offre tante opportunità di lavoro in questo campo ed ho conosciuto tantissimi giovani che proprio grazie all’esperienza da animatori turistici, hanno poi avuto l’occasione di fare il giusto incontro e adesso svolgono un lavoro a loro più congeniale. Un saluto Federico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close