Statistiche
CRONACA

Lavori a strade e immobili, al via la gara

L’edificio del Comando Vigili a Piazza delle Scuole, via Castanito e via Piccola Sentinella: avviata la procedura negoziata per il completamento degli interventi di ripristino e messa in sicurezza

Ci siamo. L’ufficio tecnico di Casamicciola con apposita determina ha disposto l’avvio della procedura negoziata per l’affidamento dei lavori di “completamento interventi di ripristino e messa in sicurezza dell’immobile sito in Casamicciola Terme alla Piazza delle Scuole utilizzato dal Comando Vigili del Comune di Casamicciola Terme, di via Castanito e di via Piccola Sentinella”. La procedura sarà espletata in via telematica con utilizzo della piattaforma di EProcurement dell’Asmecomm, con invito rivolto ad almeno cinque operatori economici. È stato quindi dato mandato di approvare l’elenco degli Operatori Economici da invitare (pari a cinque ditte) i cui nominativi verranno resi pubblici solo dopo il termine di scadenza delle offerte (Art. 53, comma 2 del D.Lgs n. 50/2016 e s. m. ed i.) dando atto che gli stessi nominativi sono stati individuati attraverso la Piattaforma di E-Procurement sul portale ww.asmecomm.it nel rispetto del criterio di rotazione degli inviti, il cui profilo sia attinente ai lavori da eseguire. È stato stabilito inoltre che si procederà all’affidamento anche in caso di un’unica offerta valida e che l’amministrazione si riserva in ogni caso di non procedere all’aggiudicazione se nessuna offerta risultasse conveniente o idonea in relazione all’oggetto dell’appalto, e parallelamente sono stati approvati lo schema di lettera di invito-disciplinare di gara ed i relativi allegati.

Nella primavera scorsa erano giunti i fondi col via libera del Commissario Schilardi, dopo l’assenso dell’Anac: la relazione dei tecnici istruttori della struttura commissariale aveva ritenuto possibile l’erogazione dell’importo richiesto dal Comune di Casamicciola Terme di Euro 86.078,16 (pari all’importo di Euro 103.111,52 al netto delle spese tecniche di Euro 16.378,23 e di contributo alla Cassa previdenza di Euro 655,13). Tutta la documentazione dell’istruttoria era stata inviata all’Anac, che da parte sua non manifestò alcuna obiezione. Si tratta di un intervento atteso non solo in relazione alle zone della parte più alta del paese, quella più colpita dal sisma, ma anche per l’ormai annosa situazione relativa alla sistemazione del Corpo dei Vigili urbani del Comune, che dopo il terremoto non hanno potuto contare su adeguati spazi per la gestione del servizio dal punto di vista amministrativo e di contatto col pubblico.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex